Approvata mozione per tutelare l'orso marsicano:si rimedia alla "svista"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1076


ABRUZZO. Una mozione sulle azioni urgenti da attuare a tutela dell'Orso bruno marsicano è stata approvata all'unanimità dall'assemblea plenaria del Piano d'azione riunita a Pescasseroli.
Lo ha annunciato stamane l'assessore ai Parchi, Fernando Fabbiani. Tra le azioni urgenti previste è stata ritenuta prioritaria l'istituzione delle aree contigue al Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, la cui attuale zona di protezione esterna è già consolidata e può essere trasformata in area contigua.
Tra le altre azioni urgenti in programma è stata inserita la revisione degli strumenti di pianificazione dell'attività venatoria e l'approvazione di regolamenti che assicurino la presenza dell'Orso, l'attivazione di sistemi adeguati a minimizzare i conflitti con le pratiche agricole e di allevamento, la gestione degli Orsi confidenti, la revisione delle norme sull'uso delle sostanze tossiche e l'applicazione di metodi di gestione forestale compatibili con la conservazione dell'Orso.
«Con la sottoscrizione del Patom tutti i componenti dell'assemblea hanno assunto impegni precisi nel recepire le indicazioni che verranno elaborate dalla segreteria tecnica del Patom, sulla base dei contenuti approvati con la mozione», ha precisato l'assessore Fabbiani.
Infine lo stesso assessore ha annunciato la soluzione del problema relativo all'attività venatoria nella zona di protezione esterna al Parco attraverso l'accordo tra la Provincia dell'Aquila e lo stesso Pnalm.


26/09/2008 11.40