Legambiente: il 26, 27 e 28 Puliamo il Mondo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1205

ABRUZZO. Centinaia di cittadini saranno impegnati nella pulizia di aree degradate in tutta la regione.

Guanti, rastrelli, ramazze e tanta voglia di fare per un'Italia più pulita. Il 26, 27 e 28 settembre torna lo storico appuntamento con Puliamo il Mondo, l'edizione italiana della più grande iniziativa di volontariato ambientale nel mondo, Clean Up the World.
«In Abruzzo la partecipazione a Puliamo il Mondo è sempre stata sostenuta – dichiara Antonio Sangiuliano, della segreteria Regionale di Legambiente – e la mobilitazione di migliaia di cittadini è riuscita negli anni a cambiare il volto di molte aree degradate. Il prendersi cura degli spazi pubblici e del territorio rappresenta una delle forme più importanti di cittadinanza attiva e di educazione dei cittadini ad una corretta gestione dei rifiuti».
Nata a Sidney, in Australia nel 1989, l'iniziativa è un grande progetto internazionale che coinvolge ogni anno, a fine settembre, quasi 40 milioni di persone in circa 120 Paesi. Portata in Italia da Legambiente, Puliamo il Mondo da noi compie quindici anni; com'è tradizione, chiama i cittadini di tutte le età e le amministrazioni locali a liberare dai rifiuti abbandonati i parchi, i giardini, le strade, le piazze delle città, i fiumi e le spiagge.
Già oggi il riciclo permette all'Italia di evitare l'immissione in atmosfera di circa 60 milioni di tonnellate di CO2 all'anno. Puliamo il mondo, quindi, non si ferma una volta conclusa la tre giorni di mobilitazione dei volontari. Chiede ai cittadini di «prendere un impegno per domani», riducendo e differenziando i rifiuti nella vita di tutti i giorni.
25/09/2008 12.11