Pubbliche Amministrazioni: altre 100 storie d’eccellenza.. e c’è anche l’Abruzzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2568

ABRUZZO. Innovazione ed efficienza: dopo l’amarezza per non essere rientrati nelle 100 storie di buona pubblica amministrazione del Ministro Renato Brunetta arriva il riscatto…
Finalmente nelle pagine web “Non solo fannulloni” del sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione compare l'Abruzzo.
100 belle storie di pubblica amministrazione erano effettivamente poche. Così se ne sono aggiunte altre 100 e ne arriveranno ancora altre (almeno fino al totale di 1.000). Se al primo giro la regione era rimasta a
[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=16632]bocca asciutta[/url] adesso c'è una rivincita. Tre le storie abruzzesi segnalate dal Ministero che coinvolgono Prefettura di Teramo, L'Aquila e l'Inps.
[url=http://www.nonsolofannulloni.forumpa.it/100-storie/?id=470]A Teramo si conquista la medaglia virtuale[/url] al suono di “Il capitale umano dà i suoi frutti!”.
«Aspetto di particolare rilevanza», si legge sul sito del ministero, «è quello della formazione del personale, che è stata effettuata mediante frequenti corsi, attinenti non solo all'acquisizione delle conoscenze informatiche, ma soprattutto per l'attuazione del nuovo modello organizzativo per processi e alla nuova cultura del servizio nei confronti del cittadino-cliente/utente».
[url=http://www.nonsolofannulloni.forumpa.it/100-storie/?id=564 ]Promozione a pieni voti anche per la Prefettura dell'Aquila[/url] premiata per la «soddisfazione degli utenti/clienti attraverso la motivazione e la partecipazione del personale».
«Il sistema di rotazione degli incarichi», si legge, «ha permesso di ottenere una notevole crescita delle competenze e della flessibilità, con effetti sostanziali su motivazione e produttività, eliminando nella sostanza i problemi legati a carichi di punta e irregolarità della domanda».
[url=http://www.nonsolofannulloni.forumpa.it/100-storie/?id=567 ]Infine c'è l'Inps di Pescara[/url] (solo Chieti resta senza la sua bella storia).
Le nuove strategie messe in atto, si spiega «hanno portato ha portato a incrementare del 36% il numero di domande di pensione presentate via internet dai patronati negli ultimi due anni (da 3.667 nel 2006 a 4.991 nel 2007), velocizzando i tempi di evasione delle pratiche e l'efficienza interna». Inoltre, «si è potuto registrare un abbattimento del 30% dei tempi di risposta rilevati nel 2006 relativamente ai procedimenti oggetto dell'iniziativa».

15/09/2008 11.19