Emergenza casa, passa la legge a favore degli anziani e dei disabili

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

888

L'AQUILA. Il Consiglio Regionale, con i voti favorevoli di tutto il centrosinistra e di una parte del centrodestra, ha approvato il testo di legge che garantisce il diritto di prelazione all'acquisto delle case di proprietà della ASL agli inquilini anziani (+ di 65 anni), ai diversamente abili o affetti da gravi patologie o ad inquilini con reddito inferiore a 15.000 euro l'anno.
La proposta è stata presentata in Consiglio Regionale dai consiglieri Giorgio De Matteis e Walter Caporale.
«Si tratta di un grande successo per i diritti dei più deboli in Abruzzo», ha commentato soddisfatto Caporale (Verdi). «Consentire ai diversamente abili o agli anziani o a chi ha un reddito basso di poter acquistare la casa in cui vivono da anni, è una piccola grande vittoria del buon senso, della civiltà, e dà un senso anche al nostro essere legislatori regionali».
La modifica della Legge Regionale n. 47/2006 intende dare non un privilegio ma una forma di tutela ai cittadini che si vedono negato il diritto alla casa, che rientra nella sfera dei bisogni primari.
«Quello alla casa», spiega ancora Caporale, «è un diritto fondamentale, per tutti, uomini e donne che vivono, lavorano, costruiscono relazioni e affetti. Ora anche la nostra regione riconosce il diritto dei più deboli ad avere una abitazione».
«Dare risposte ai cittadini, e, in particolare, a quelli più deboli, è l'obiettivo primario delle Istituzioni», gli fa eco Giorgio De Matteis, capogruppo regionale Mpa.
«E' questo il senso dell'emendamento sul diritto di prelazione all'acquisto approvato durante la seduta di consiglio di ieri, emendamento che mi ha visto come firmatario. Ciò a dimostrazione che, se si vuole, al di là della diversità delle appartenenze politiche, è possibile collaborare per garantire la tutela di diritti fondamentali, quale quello della prima casa, cui sono molto legato, perché la dignità della persona è un aspetto imprescindibile».



25/06/2008 17.04