Gdf, nel 2008 scoperti già 75 evasori totali

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2208

Gdf, nel 2008 scoperti già 75 evasori totali
PESCARA. Sono state individuate 75 persone completamente sconosciute al fisco ed identificati 237 lavoratori in nero o irregolari, recuperando così "una base imponibile" per circa 157 milioni di euro. Questi i dati presentati questa mattina nel corso della celebrazione del 234/o anniversario della Fondazione del Corpo della Guardia di Finanza sul lungomare Matteotti.
Proprio l'occasione della Festa del Corpo ha offerto lo spunto per diffondere i dati concernenti l'attività svolta dalle Fiamme Gialle nel corso del periodo gennaio - maggio 2008.
Il contrasto all'evasione ed all'elusione fiscale, ha portato a 1.213 verifiche fiscali (+53% rispetto alle 792 dello stesso periodo), con la scoperta di imponibili sottratti al Fisco per 234 milioni circa (+49% rispetto ai 157 milioni di euro) e di violazioni dell'I.V.A. per oltre 61 milioni (+24%).
Nell'ambito dei controlli dell'economia sommersa, sono stati individuati ben 75 evasori totali (soggetti completamenti sconosciuti al Fisco) e 33 evasori paratotali (soggetti che, pur essendo noti al Fisco, hanno versato meno del 50% delle imposte dovute) con il recupero di una "base imponibile" per circa 157 milioni di euro (+50% rispetto ai 104 milioni di euro dell'analogo periodo).
La stessa azione ha consentito, inoltre, di individuare 237 lavoratori irregolari di cui 20 completamente in nero.
Sono stati effettuati, inoltre, 7.182 controlli strumentali, di cui
4.787 in materia di ricevute e scontrini fiscali, rilevando mancate emissioni e rilascio del documento in modo irregolare nel 33% dei casi a fronte del 22% dell'analogo periodo.
In relazione alle uscite gravanti sul bilancio dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali, le investigazioni svolte hanno portato all'accertamento di danni erariali per circa 9 milioni di euro (+193% rispetto ai 3 milioni di euro dell'analogo periodo).
Sono stati sequestrati complessivamente Kg. 27 di sostanza stupefacente di cui circa 5 Kg di cocaina (+913%).
L'aumento percentuale della cocaina sequestrata evidenzia che tra le droghe, il consumo di cocaina ha fatto registrare, a livello nazionale, un aumento allarmante.
Intensa è stata anche la lotta alla contraffazione dei marchi di fabbrica, alla violazione dei diritti, all'immissione in commercio di prodotti non conformi agli standard di sicurezza europea e nazionali e, in generale, alle condotte illecite.
Il sequestro di oltre 82.452 pezzi evidenzia l'azione svolta dalle fiamme gialle a contrasto della "contraffazione" e della "pirateria".
Gli interventi condotti nei confronti degli esercenti il commercio al dettaglio sono stati circa 350 di cui il 9% con violazioni.
Nell'ambito dell'azione di tutela del monopolio statale dei giochi, scommesse e concorsi pronostici l'attività di servizio è stata soprattutto orientata al controllo dei videogiochi ed alla lotta al fenomeno della raccolta abusiva di scommesse, spesso operata in Italia da agenti esteri.
Nello specifico comparto sono stati eseguiti 131 interventi conclusi con la denuncia a piede libero di 11 persone ed il sequestro di 44 congegni elettronici (video-games, video-poker e slot-machine).

Durante lo svolgimento della cerimonia, sono state consegnate le ricompense di carattere morale ai militari che si sono distinti in operazioni di servizio, sia per l'alto senso del dovere e di attaccamento ai valori dello Stato che per l'alta professionalità dimostrata.
Le ricompense sono state consegnate al Colonnello Rampolla Francesco Paolo, al Colonnello Tatta Salvatore, al Tenente Colonnello Matera Leonardo, al Capitano Caracciolo Ercole, al Capitano Stoico Antonio Matteo, al Luogotenente De Ioris Clemente, al Luogotenente Ferri Giuseppe, al Maresciallo Aiutante Borrello Giovanni, al Maresciallo Aiutante Di Marcantonio Giovanni, al Maresciallo Aiutante Foscari Vincenzo, al Maresciallo Aiutante Marinelli Fabio, al Maresciallo Capo Ciannamea Mauro, al Maresciallo Capo Di Gregorio Stefano, al Maresciallo Capo Felicissimo Davide, al Maresciallo Capo Milano Pierfilippo, al Maresciallo Capo Passalacqua Paolo, al Maresciallo Capo Petrarca Giacomo, al Maresciallo Ordinario Accalai Luigi, al Maresciallo Ordinario Cirio Italo, al Vicebrigadiere Simone Damiano, all'Appuntato Scelto Brutti Igor, all'Appuntato Scelto Pompa Luigi Carlantonio, all'Appuntato Scelto Rufini Marco, all'Appuntato Adiutori Raffaele.



20/06/2008 14.29