Formazione: Abruzzo primo in Italia per corsi a dipendenti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1069


ABRUZZO. Con un dato complessivo di 12.804 giornate la Regione Abruzzo è la prima regione in Italia per erogazione dei servizi di formazione professionale ai propri dipendenti.
È quanto si evince dall'11° Rapporto sulla formazione nella Pubblica amministrazione, che ha evidenziato per l'ente Regione altri importanti punti di eccellenza.
In termini finanziari, infatti, la Regione Abruzzo con un stanziamento di circa un milione di euro, pari all'1,33% del bilancio regionale, è la quarta regione in Italia per investimenti nel campo della formazione dietro a Liguria, Piemonte e Umbria.
Eccellente e di primato assoluto invece il rapporto giornate/dipendente per quale l'Abruzzo con l'8,5 ha un coefficiente di circa quattro volte superiore a quello nazionale e a quello di regioni, come Piemonte e Emilia Romagna, tradizionalmente leader nel campo della formazione professionale.
«Il Rapporto sulla formazione nella P.a. dà conto degli sforzi che questa amministrazione regionale ha scelto di fare ad inizio mandato - spiega l'assessore al Personale, Giovanni D'Amico -. Il primato non nasce per caso e i risultati del Rapporto confermano e rafforzano quelli degli scorsi anni, quando l'impegno della Regione è sempre stato elevato e costante, nonostante la situazione del bilancio non fosse proprio rosea. L'Abruzzo ha investito in strutture per la formazione dei propri dipendenti, con aule informatiche attrezzate. Recentemente - aggiunge l'assessore -, per consentire ai nostri dipendenti di acquisire e migliorare la propria formazione universitaria in scienze giuridiche e dell'amministrazione, abbiamo stipulato convenzioni con le Università dell'Aquila e di Teramo ed è prossima la firma della convenzione con la facoltà di Economia dell'Università D'Annunzio».


06/06/2008 15.40