Il rosè abruzzese tra i migliori d’Italia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

843

ANCONA – Il rose’ abruzzese è tra i migliori vini da abbinare ai piatti di pesce. Lo dicono i risultati della 9a Selezione Nazionale Vini da Pesce, abilitata dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali al rilascio di distinzioni, che si è conclusa sabato 17 maggio a Sirolo (Ancona).
Le premiazioni dei vini vincitori si svolgeranno il 15 giugno nella splendida cornice della Rotonda a Mare di Senigallia.
Tre bottiglie hanno ottenuto le medaglie nella categoria vini rosati secchi tranquilli doc. Sul gradino più alto, il “Terra D'Aligi” 2007 dell'azienda agricola Terra D'Aligi di Atessa (Ch).
Al terzo posto a pari merito si attestano il Montepulciano d'Abruzzo doc Cerasuolo 2007 della Vitivinicola Strappelli Guido di Torano Nuovo (Te) e il “Colle Moro” 2007 della Cantina Colle Moro di Frisa (Ch). Eccellenti risultati anche per molti vini abruzzesi che hanno superato gli 80 centesimi, corrispondenti all'aggettivazione “ottimo” in base al metodo di valutazione “Union Internationale des Oenologues” e che hanno ottenuto il diploma di merito.
Il premio speciale “Calice Dorico” quest'anno è andato alla Cantina Sociale di Montecchia, di Montecchia di Crosara (Verona), che ha ottenuto il miglior risultato in assoluto, calcolato dalla somma dei punteggi più elevati riferiti ai tre migliori vini che hanno ottenuto almeno il punteggio di 80 centesimi.
Le operazioni di selezione, divise in nove sessioni, si sono svolte presso l'hotel Monteconero Badia di San Pietro a Sirolo (Ancona) giovedì 15 maggio.
I commissari, enologi nominati dall'Associazione enologi enotecnici italiani e giornalisti esperti nominati dall'Ice, hanno valutato in tre giorni 543 campioni presentati da 284 aziende italiane. L amanifestazione è stata organizzata da ERF (Ente regionale per le manifestazioni fieristiche), Aspea (Azienda speciale pesca e agricoltura della Camera di commercio di Ancona), Provincia di Ancona e Regione Marche, in collaborazione con l'Istituto per il commercio estero e Unioncamere Marche.
04/06/2008 10.25