Regione e Province finalmente insieme alla Bit

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

905

Regione Abruzzo e le quattro province insieme alla Borsa internazionale del turismo (Bit) di Milano per promuovere il marchio "Qualità Abruzzo".
È questa la novità più importante che attende l'Abruzzo alla manifestazione internazionale sul turismo che si terrà dal 18 al 21 febbraio prossimo alla Fiera di Milano.
L'allestimento tecnico dello stand e la collaborazione istituzionale sono state presentate oggi a Pescara, nel corso di una conferenza stampa, dal vicepresidente Enrico Paolini e dai quattro assessori provinciali al Turismo, Teresa Nannarone (L'Aquila), Luciano Lapenna (Chieti), Paolo Fornarola (Pescara) e Orazio Di Marcello (Teramo).
«Andiamo ad invertire la drammatica tendenza degli anni scorsi quando alla Bit province e regione andavano separate - ha detto il vicepresidente Paolini -. Riteniamo questo di Milano un momento importante non solo sul fronte della collaborazione politica e amministrativa, ma anche della promozione turistica con le quattro province. Saremo fianco a fianco per promuovere il marchio "Qualità Abruzzo" e per dare al mercato nazionale e internazionale un segnale di univocità del prodotto turistico».
Il programma abruzzese della Bit prevede la possibilità di una serie di contatti con tour operator internazionali curati dall'Aptr. La gestione e l'allestimento dello stand, del costo complessivo di 195 mila euro, saranno curati dalla Bdd di Teramo che si è aggiudicata la gara d'appalto.
«In termini finanziari - ha detto Enrico Paolini - la Regione andrà a spendere la stessa cifra dell'anno scorso ma con la grossa differenza che quest'anno dentro allo stand, più ampio di 250 metri quadrati, ci saranno anche le quattro province, con un risparmio netto di oltre 300 mila euro visto che ogni provincia negli anni passati spendeva 70-80 mila euro ciascuna per promuoversi alla Bit. Contiamo di fare a Milano un buon lavoro, saranno poi gli addetti ai lavori e la stampa a giudicarci».
All'interno dello stand, infine, domenica 19 febbraio, Paolini terrà una conferenza stampa con quattro atleti abruzzesi di livello internazionale: Jarno Trulli, Alberico Di Cecco, Fabrizia D'Ottavio e Simona Di Eugenio.
Lo stand abruzzese alla Bit di Milano sarà ampio 852 metri quadrati.
È aperto su quattro lati e occupa una posizione predominante all'interno del padiglione 19 della Fiera di Milano.
Come detto, la realizzazione e allestimento dello stand saranno curati dalla società teramana "Bdd comunicazione e marketing".
Lo stand si sviluppa su tre aree: una informativa - promozionale comprende le aree destinate alle amministrazioni provinciali e la reception dell'Aptr; la seconda area è di rappresentanza e pubbliche relazioni; la terza area è cosiddetta professionale con la sala conferenza, la sala stampa, i box degli operatori e il corner per gli eventi.
Ogni provincia avrà un'area a disposizione di 50 metri quadrati, ogni postazione è dotata di un video al plasma e lettore Dvd. All'esterno di ogni area "provinciale" ci sarà una grande parete retroilluminata che sarà personalizzata con gigantografia regionale. Ogni provincia avrà il suo ufficio di rappresentanza.
Le amministrazioni provinciali saranno autonome nel gestire eventi di promozione e conferenze stampa di presentazione di prodotti e pacchetti turistici.
11/01/2006 15.31