Gtm. Il Consiglio approva la riduzione del cda da 5 a 3 membri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1444

ABRUZZO. Sono passati da cinque a tre i componenti il CdA della GTM. Il consiglio ha ratificato stamattina l'indicazione del presidente della Giunta regionale, Ottaviano Del Turco, che aveva anticipato lo snellimento degli organismi di gestione, anche nella prospettiva della holding regionale dei trasporti.
«Mi toccano scelte impopolari e poco simpatiche. Invidio i miei predecessori che hanno trasformato l'Abruzzo in una Wall Street. Mi assumo io la responsabilità di riportare rigore nella gestione delle risorse pubbliche».
Il presidente Del Turco ha riproposto Donato Renzetti al vertice dell'azienda di trasporto.
Dei quattro consiglieri sono stati confermati Verino Caldarelli ed Emilio D'Innocente.
Caldarelli anche con l'incarico di vice presidente.
Sandro Damiani e Terenzio Chiavaroli lasceranno invece l'incarico.
«Non c'è un giudizio personale nei confronti dei due consiglieri a cui rivolgo i miei ringraziamenti per il lavoro svolto - ha dichiarato Del Turco - ma la scelta che abbiamo intrapreso di ridurre i costi della politica impone qualche sacrificio personale del quale mi dolgo».
La durata del CdA è stata fissata fino all'approvazione del prossimo bilancio e, comunque, con tempi legati alla costituzione del soggetto unico.
«Il 15 maggio KPMG - ha dichiarato il Segretario generale della Presidenza, Lamberto Quarta - ci presenterà una prima bozza e solo allora potremo avere contezza dei tempi che, ora, sono indipendenti dalla nostra volontà».
Il presidente Del Turco presiederà, nella tarda mattinata, il CdA della Sangritana e nel pomeriggio quello dell'Arpa. Anche in questi casi si preannunciano tagli.

23/04/2008 13.04

ANCHE LA SANGRITANA

Anche per la Sangritana, il Consiglio di amministrazione, la cui seduta si è appena conclusa a Lanciano, su proposta del presidente della Giunta regionale, Ottaviano Del Turco, ha proceduto a ridurre i membri del CdA da cinque a tre. Riconferma per il presidente Loredana Di Lorenzo e per i consiglieri Giovanni Quagliarella, con l'incarico di vice, ed Andrea Rosario Natale. Lasciano, invece, l'incarico Teresa Giannantonio e Giuseppe D'Ortona.
La Sangritana, così come la Gtm, ha realizzato un utile netto di esercizio: per quest'ultima è stato di 116 mila 780 euro mentre per la Sangritana di 1 milione 780 mila euro.
La Gtm ha anche aumentato il traffico passeggeri del 6,99% per un totale di circa 18 milioni di utenze.
I CdA di Gtm e Sangritana, oltre alla nomina degli amministratori, hanno approvato i bilanci di esercizio 2007. Oggi pomeriggio, alle ore 17, nella sede dell'Arpa, a Chieti, si terrà l'ultimo dei consigli di amministrazione che, come ha precisato il presidente della Giunta regionale, «non a caso si sono svolti secondo un cronoprogrammma coerente con lo sviluppo finale della gestione dei trasporti in Abruzzo».

L'assemblea dei soci Arpa ha designato due consiglieri che faranno parte del nuovo CdA di Sistema, la società controllata di Arpa che gestisce il servizio di biglietteria. Si tratta di Ilario Cocciola, che avrà le funzioni di presidente, e di Leo Capone, entrambi già facenti parte dell'attuale CdA. Anche in questo caso, i consiglieri di amministrazione passeranno da cinque a tre ma il nuovo assetto del CdA sarà definito dopo l'approvazione del bilancio da parte della stessa assemblea dei soci Arpa.
23/04/2008 14.18