Pnalm. Il 18 aprile riprende la discussione sul piano del parco

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1083

PESCASSEROLI. E’ stata fissata per il 18 aprile la prossima riunione del Consiglio Direttivo del Parco che prevede all’ordine del giorno ben sedici importanti argomenti da discutere. Si tratta di decisioni da assumere nel quadro delle linee programmatiche delineate nel corso degli ultimi mesi dalla Presidenza e dal Consiglio Direttivo.
Argomenti di rilievo riguardano il Piano del Parco e il Regolamento. Verranno esaminate, informa il Presidente Giuseppe Rossi, oltre alle osservazione presentate dalla Comunità del Parco, proposte e integrazioni scaturite da valutazioni istruttorie del Direttore Vittorio Ducoli e condivise dal Presidente stesso. Lo scopo è quello di rendere più funzionali, snelli e leggibili i due fondamentali strumenti di gestione e facilitare l'efficienza e la funzionalità di gestione del Parco.
E' prevista la nomina della commissione scientifica che si occuperà, con funzioni consultive, degli studi e delle ricerche del Parco e la decisione ufficiale di costituire le Consulte di rappresentanza, secondo quanto a suo tempo previsto nelle linee programmatiche e annunciato nei vari incontri con le associazioni di categoria. Di conseguenza, dopo le decisioni del Consiglio e secondo gli indirizzi che dallo stesso verranno indicati, si svolgeranno gli incontri operativi per concretizzare questa iniziativa di indubbio rilievo e di grande valore innovativo e partecipativo.
Infatti, come già più volte sottolineato dal Presidente Rossi, «la partecipazione delle Comunità locali è elemento determinante e imprescindibile per la conservazione e lo sviluppo sostenibile. Il loro concreto coinvolgimento nella vita del Parco potrà avvenire grazie all'impegno e alle attività, non soltanto dell'Ente Parco, ma anche degli altri enti del territorio, in particolare dei Comuni. Fondamentale sarà, ovviamente, anche l'impegno dei cittadini e degli operatori, sia in prima persona, sia tramite le proprie associazioni di categoria e di rappresentanza».
All'esame del Consiglio sarà anche presentata una proposta di regolamento per la gestione dei mezzi di servizio per razionalizzarne l'uso e le spese, mentre, per favorirne la motivazione e lo spirito di iniziativa, e incoraggiare il personale dell'Ente a qualificare il proprio lavoro, è prevista l'approvazione di un apposito regolamento per «l'incentivazione della progettazione interna».
«“Altri strumenti di questo genere», aggiunge il Presidente, «verranno in seguito individuati e applicati affinchè ogni singolo dipendente possa sentirsi ed essere parte attiva del “Progetto Parco”, ciascuno per le proprie capacità e competenze».

04/04/2008 16.27