Enti locali: nasce distretto acque per Valle Roveto e Liri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

963

L’AQUILA. Nascerà un Distretto interprovinciale delle acque e delle foreste tra i due territori contigui delle province dell'Aquila e Frosinone.

È quanto è stato deciso nel corso di una riunione che si è tenuta stamane a Sora tra l'assessore agli Enti locali e tutti i rappresentanti istituzionali delle province dell'Aquila e Frosinone.
Come detto, il Distretto interprovinciale interesserà i due territori provinciali a cavallo di Lazio e Abruzzo con particolare attenzione ai comprensori della Valle Roveto e dell'Alta valle del Liri. Accanto all'azione di tutela e salvaguardia del fiume Liri, c'è poi quella che riguarda il patrimonio boschivo e forestale dei due territori.
La riunione di oggi è servita per stilare un cronoprogramma delle attività che prevede, tra l'altro, il coinvolgimento dell'Università degli studi di Cassino e una università abruzzese.
«Il Distretto delle acque e delle foreste - ha spiegato l'assessore Giovanni D'Amico- potrebbe poi stilare progetti finanziabili con fondi europei».
Il percorso amministrativo è destinato poi a chiudersi con due leggi regionali simili approvate dai Consigli di Lazio e Abruzzo.
«L'intesa di oggi – ha psiegato ancora l'amministratore - è il frutto del protocollo d'intesa sottoscritto l'anno scorso che fissava una serie di collaborazioni istituzionali e amministrative tra due territori che hanno medesimi interessi di sviluppo ma ricadono amministrativamente in due realtà regionali diverse. Lo sfruttamento comune del fiume Liri - ha aggiunto - è stata la prima priorità a cui dare risposte; da qui l'idea del distretto che ha il compito di porre in essere azioni di salvaguardia e il miglior utilizzo dal punto di vista energetico, turistico e produttivo delle acque del fiume».
03/04/2008 14.28