Lavoro: Cicas decide proroga ammortizzatori sociali

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1355

PESCARA. E' stata decisa ieri la cassa integrazione guadagni straordinaria e la mobilità in deroga per i lavoratori di imprese industriali e artigiane.

La decisione è venuta dal Comitato di intervento per le crisi aziendali e di settore (Cicas).
I benefici degli ammortizzatori in deroga spetteranno alle maestranze già beneficiarie in imprese con numero di lavoratori fino ed oltre i quindici dipendenti e sono stati previsti per quei lavoratori per i quali la cassa integrazione guadagni straordinaria e la mobilità avranno scadenza nel periodo tra il 1 aprile e il 30 giugno.
Per i lavoratori di imprese con numero di dipendenti non superiore a quindici la cassa integrazione guadagni straordinaria e la mobilità in deroga avranno durata di un anno, per i lavoratori di imprese con numero di dipendenti superiore a quindici i benefici degli ammortizzatori in deroga avranno durata di ventisei settimane.
Nel corso della riunione l'assessore al Lavoro Fabiani ha reso noto inoltre che finora dei fondi annuali degli ammortizzatori in deroga ottenuti dalla Regione Abruzzo ne sono stati spesi e impegnati 16.142.175 euro.
Nel 2005 la Regione aveva ottenuto dal Ministero del Lavoro 6 milioni di euro.
Nel 2006 ne ha ottenuti 12, nel 2007 ne ha ottenuti 10, stessa somma ottenuta per il 2008.
«Siamo stati l'unica regione a vedersi confermati i fondi ricevuti dal Ministero del Lavoro nel 2007, per la buona gestione che di questi fondi abbiamo fatto, anche grazie al buon lavoro compiuto dal Cicas», ha sottolineato l'assessore al Lavoro.

29/03/2008 9.50