A Ecotur la prima Borsa nazionale dei "borghi piu’ belli d’Italia"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1456

A  Ecotur  la prima Borsa nazionale dei "borghi piu’ belli d’Italia"
MONTESILVANO. «La 18° edizione di Ecotur, la Borsa Internazionale del Turismo-Natura, in programma a Montesilvano (PE), dal 18 al 20 aprile 2008, si presenta quest’anno con una novità di grandissima rilevanza, destinata a modificare radicalmente l’assetto organizzativo della Fiera.
Dopo l'accordo raggiunto con l'Associazione Nazionale dei Comuni d'Italia (ANCI), infatti, avrà luogo, all'interno della manifestazione, oltre al tradizionale Workshop, la “1^ Borsa del Borghi più belli d'Italia». E' quanto ha dichiarato il Presidente di Ecotur, Enzo Giammarino, nel corso della presentazione della manifestazione svoltasi a Roma, presso la sede dell'Enit-Agenzia.
La nuova iniziativa è destinata ad arricchire, secondo gli organizzatori, le potenzialità della Borsa, considerato che il Turismo dei Borghi, uno dei prodotti emergenti del Turismo-Natura, raccoglie oggi il 50,62% di gradimento e che cresce tre volte più rapidamente di quello convenzionale.
Da un'indagine effettuata dalla Società “In Fiera”, organizzatrice della rassegna, su 148 dei 168 Borghi presenti nella “Guida 2008 dei Borghi più belli d'Italia”, è emerso che questi ospitano circa 800 strutture ricettive (hotel, agriturismi, B&B e camere vacanze) per un totale di oltre 20 mila posti letto e, quindi, in possesso dei requisiti sufficienti per organizzare un Workshop B2B di riferimento.
L'obiettivo, ovviamente, è quello di promuovere un prodotto turistico nuovo che dovrà essere la risultante di una condivisa sinergia pubblico-privato, attraverso la realizzazione di azioni coordinate di promo-commercializzazione.
«Si tratta di un'iniziativa di grande rilevanza», ha commentato Fiorello Primi, Presidente Nazionale del Club dei Borghi più belli d'Italia, «che servirà per far conoscere ancora di più al vasto pubblico italiano ed internazionale il fascino dell'Italia nascosta. Un importante contributo al turismo di qualità e allo sviluppo compatibile di molte piccole realtà italiane che hanno bisogno del traino della rete per farsi conoscere ed affermarsi nel mercato turistico. Cercheremo di sfruttare al meglio questa occasione, favorendo una massiccia partecipazione dei nostri soci, ai quali va tutto il mio riconoscimento. Soprattutto, per aver compreso l'importanza che riveste l'Italia, cosiddetta minore, per lo sviluppo del turismo nazionale e per la tutela e salvaguardia del grande patrimonio originale e non replicabile che risiede nei piccoli centri della provincia italiana».
«Ecotur», ha detto il Vice Presidente dell'Enit-Agenzia, nonché Vice Presidente della Giunta della Regione Abruzzo, Enrico Paolini, «rappresenta ormai l'appuntamento di punta per la promozione del turismo sostenibile. Tutti gli operatori turistici del settore lo considerano una tappa irrinunciabile e questo grazie al lavoro costante e meticoloso portato avanti in tutti questi anni dagli organizzatori».
Nel corso del Workshop avrà luogo il “7° Buy Park”, incontro tra operatori specializzati della domanda e dell'offerta dei parchi e delle aree protette, mentre si conferma, nell'ambito delle altre iniziative, il tradizionale Meeting Enit-Regioni, divenuto un appuntamento molto atteso dalla stampa e dagli operatori perché consente di fare il punto, con i vertici dell'Enit-Agenzia, gli Assessori Ragionali al Turismo e i rappresentanti del mondo imprenditoriale, sulle necessità e le emergenze del turismo nazionale.


18/03/2008 9.37