Comitato organizzatore di Pescara 2009: ecco quanto costa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

10398

Comitato organizzatore di Pescara 2009: ecco quanto costa
IL DOCUMENTO. PESCARA. E’ un mandato di pagamento per liquidare l'entourage che ruota attorno ai Giochi del Mediterraneo a far luce sui compensi e sulle spese. Il documento filtrato dall’istituto bancario sta girando ormai da qualche tempo ed è arrivato anche nella nostra redazione. Il documento ufficiale non è stato smentito dallo stesso Comitato.
Sul foglio - datato 2 gennaio e con intestazione "Pescara 2009" – faxato dalla Caripe ad un ufficio dell'Aquila c'è una lista: 32 nomi e i rispettivi compensi.
Alcuni nomi non si leggono troppo bene, altri invece si vedono bene e sono più che noti.
Tra questi ci sono manager, direttori sportivi, un fotografo, preparatori atletici, l'ex questore di Chieti, e qualche atleta.
Poi una scritta in rosso, aggiunta a penna, che recita: «stipendi dicembre 2007 del nuovo comitato Giochi del Mediterraneo».
A guardare le cifre, in alcuni casi, sembra quasi impossibile che ci si possa riferire a singole mensilità. Sono 32 le persone e la somma totale della spesa (soldi pubblici stanziati da Governo e Regione) è di 126mila euro.
Oltre gli importi importanti (26mila euro per Mario Di Marco direttore generale e 15mila per il vice) spiccano molte somme minori tra i 1.000 e i 3.000 euro.
Il comitato (che è a conoscenza di questo foglio volante) assicura: «sono pagamenti a consuntivo di alcuni mesi di lavoro».
Ovvero, quei soldi sarebbero stati dati a dicembre ma servirebbero a pagare «qualche mese» di prestazione. Questo vuol dire che a gennaio 2008 o nei mesi successivi non dovrebbero esserci nuovi mandati di pagamento di questa entità. Almeno in teoria.
Se i giochi del Mediterraneo vengono così spesso associati alla lentezza dei cantieri, c'è un folto numero di persone (in questo caso 32) che lavora alacremente per preparare l'evento sportivo.
Lunedì scorso, intanto, si è tenuta una riunione del direttivo del comitato in cui si è cominciato a discutere del futuro di molti di questi contratti di collaborazione, molti dei quali si riferiscono a mansioni di segreteria organizzativa e a posizioni di responsabilità e coordinamento.
E' possibile che qualcuno non venga rinnovato ma è certo che alcuni resteranno (quelli essenziali segreteria, ufficio stampa, organizzatori) visto che il lavoro è ancora lungo.
Un gesto di massima trasparenza imporrebbe una risposta ufficiale da parte del responsabile regionale, Sabatino Aracu, per chiarire definitivamente le spese anche delle consulenze, delle trasferte e altro.
Il documento, prima che cominciasse a girare via fax, era “strettamente riservato” anche se i soldi utilizzati sono pubblici.
La lista può essere importante per capire quanto vale il lavoro dei singoli ma certamente non per capire quanto l'intera macchina organizzativa stia spendendo.

LA LISTA

Il compenso più elevato è certamente quello del direttore generale del Comitato Mario Di Marco: per lui è stato avanzato un pagamento di 26.000. Più di 10 mila euro in meno per il suo vice Paolo De Angelis a cui è andata una somma pari a 15.000 euro.
Per quanto riguarda gli altri compensi si leggono nomi più o meno noti: 7.000 euro corrispondono al nominativo di Mario Di Rito (funzionario del Comune di Pescara).
Gianni Storti (segretario della federazione italiana di atletica leggera) ha percepito 6.000 euro, Franco Vollaro (responsabile Consulenze e Qualità Impiantistica Coni) 5.000 euro e uguale cifra anche a Giovanni Ramondi.
4.500 euro sono andati a Saverio Frittella (anche responsabile area marketing di Eurobasket Women 2007) e stessa cifra a Silvano Seca 4.500 (ds della Maxicasa Chieti, pallamano).
Per il manager Daniele De Rosa a dicembre 2007 sono arrivati 4.000 euro così come a Francesco Campo.
A Matteo Di Giustino (preparatore atletico Caffè Mocambo Chieti) sono stati corrisposti 3.500 euro.
Per Sandro Artizzu ex questore di Chieti, responsabile della sicurezza 3.000 euro.
Stessa cifra a Cinzia Potere, Marcello Ferroni, un certo Giuseppe Ma….(il nome non è comprensibile nella scannerizzazione del file), Fabrizio Graziani, Giorgia Dolei.
2.000 euro per uno sono stati invece versati a Daria Di Filippo, Alfredo D'Ecole (direttore generale del comitato promotore), Giuseppe Falco, Nassim Maksene (giocatore di pallamano), Antonio Martorella (direttore sportivo Cus Chieti), Giancarlo Di Fonzo.
Tra 1.000 e 1.500 euro, invece per Silvio Tavoletta, Francesco Marchetti, Riccardo Chiavaroli, Enrico Giancarli (giornalista), Teresa D'Andreamatteo, Stefano D'Alessandro, Giuliano Schiazza (fotografo), Giancarlo Mazzetta, Mario Galli hanno ricevuto 1.200 euro.
27/02/2008 10.52