Il Cram in Australia per il gemellaggio Perth- Vasto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1344

PERTH (AUSTRALIA). Con la visita al console d'Italia a Perth, Giorgio Taborri è iniziata il 3 gennaio la missione in Australia del presidente del Cram Regione Abruzzo, Donato Di Matteo, accompagnato dal consigliere regionale e del Cram Giuseppe Tagliente e da una delegazione del Comune di Vasto (Chieti) guidata dal sindaco Luciano Lapenna.
Regione e Comune presenzieranno all'inaugurazione dell'imponente Monumento all'Emigrante, in programma domenica 13 gennaio al lago "Vasto" di Perth.
La città australiana è legata da anni in gemellaggio con la Città della costa chietina per via del notevole numero di emigrati vastesi e discendenti (oltre dodicimila) lì residenti.
Per l'occasione, verrà eccezionalmente portata in Australia da monsignor Decio D'Angelo la preziosa reliquia della Sacra Spina di Vasto che, per la prima volta nella storia, uscirà fuori dalla chiesa di Santa Maria Maggiore.
La Sacra Spina della Corona di Cristo fu regalata da Papa Pio IV ad Alfonso D'Avalos per i servigi resi quale comandante della guardia al Concilio di Trento. Feudatario di Vasto e principe di Pescara, D'Avalos la lasciò in custodia alla chiesa cittadina.In onore della preziosa presenza religiosa, il 13 gennaio, alle ore 9, si celebrerà Messa nella Chiesa del Sacro Cuore in Mary Street Highate.
A volere il più grande Monumento della storia dell'emigrazione italiana nel mondo (le immagini di avanzamento dei lavori ) - progettato dallo scultore vastese Antonio Di Spalatro e realizzato dal costruttore Roberto Spadaccini - è stato Albert Di Lallo, presidente (vastese, manco a dirlo) dell'Associazione di emigrati abruzzesi di Perth (nella foto di avvio lavori, dà il primo, simbolico, scavo di pala lo scorso agosto).
Il 12 gennaio, Di Matteo e Tagliente parteciperanno all'Assemblea dei delegati delle 16 associazioni di abruzzesi di tutta l'Australia che, fra i vari punti all'ordine del giorno, ha la consegna dei premi "Abruzzesi dell'anno" e la riunione del prossimo Consiglio regionale degli abruzzesi nel mondo (Cram) che si terrà ad Adelaide il prossimo settembre, città dove vive Simeone Di Francesco, presidente della Federazione della associazioni abruzzesi.
Prima del 12 gennaio, Di Matteo farà anche visita alle comunità di abruzzesi di Brisbane, Sydney, Melbourne e Adelaide.La delegazione abruzzese farà visita il 14 gennaio al Parlamento del West Australia.
Il Presidente del Cram ha commentato come «molto positivo per lo sviluppo delle relazioni già forti fra Abruzzo e Perth», l'incontro avuto nei giorni scorsi col giovane console Taborri, dallo scorso agosto in servizio nella città australiana con la più alta presenza dei 2,5 milioni di italiani residenti nel Paese oceanico.

08/01/2008 9.19