Anche a Roseto Massimo Ranieri… non nuota

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1108

ROSETO. Un’ Orchestra e un corpo di ballo tutto al femminile per accompagnare “lo scugnizzo della canzone italiana” in uno dei suoi ultimi esperimenti canori. Dopo le esperienze televisive, teatrali e cinematografiche eccolo rinnovarsi in versione musical, con “Canto perché non so nuotare… da 40 anni”.
Nello spettacolo Massimo Ranieri si presenta al pubblico con un tipo di show, già affrontato più volte, in cui interpreta se stesso in una performance dei suoi maggiori successi.
L'evento che si terrà il 13 dicembre al PalaMaggetti di Roseto, è stato presentato questa mattina dagli organizzatori dell' Ass. Cult. Abruzzo Musica e Spettacoli, dalla Service Time e dall' Ass. Cult. Musica e Parole.
«Abbiamo voluto fortemente lo spettacolo di Massimo Ranieri – ha sottolineato l'assessore Ferdinando Perletta –perché sappiamo che è un artista molto amato che a Roseto non si è mai esibito».
Lo spettacolo è infatti patrocinato dall'Amministrazione comunale e rappresenta il tentativo di trasferire l'esperienza teatrale del grande artista all'interno di un Palasport.
«Il PalaMaggetti può ospitare oltre quattromila spettatori – ha ricordato il Sindaco Franco Di Bonaventura- e grazie alla nostra attività di promozione è oramai diventato luogo privilegiato per i grandi eventi a livello regionale».
Con un abito rinnovato per canzoni intramontabili, Massimo Ranieri festeggia quarant'anni di carriera reinterpretando tutti i suoi successi storici, da La voce nel silenzio, Erba di casa mia, Rose Rosse, Perdere l'amore, concludendo con i classici della canzone napoletana: Mi troverai, Ti voglio bene assai, Reginella.
Lo show è stato scritto a due mani da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri, ed è diretto dallo stesso Ranieri che ha curato anche le scenografie, mentre le coreografie sono di Franco Miseria.
Il programma allestito oltre a ripercorrere alcuni dei momenti più luminosi della carriera dell'artista, prevede l'interpretazione di alcuni dei successi dei più famosi cantautori a cui Ranieri si sente particolarmente vicino.
Si potranno così riascoltare brani di Endrigo, Lauzi, Paoli, Battisi, Battiato … Il cielo in una stanza, Io che amo solo te, L'Istrione, Ti penso, Almeno tu nell'universo … e tanti altri straordinari capolavori della canzone d'autore, tutti “riarrangiati” dalla voce classicheggiante di questo grande interprete della canzone italiana.

Lo spettacolo inizierà alle ore 21.15.
13/11/2007 15.01