Gli studenti Universitari alla Regione: «ci serve un confronto»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3034

L'AQUILA. L'Unione degli Universitari dell'Aquila ha indirizzato al presidente della Regione Abruzzo, ai consiglieri Regionali, ai responsabili dei partiti e dei movimenti politici una lettera, in cui si chiede di rinnovare lo sforzo in Finanziaria 2008 confermandola cifra di 7.400.000 euro in Finanziaria Regionale sul fondo per il diritto allo studio.
Confermare questa scelta positiva e di discontinuità fatta lo scorso anno significherebbe, di fatto, secondo i rappresentanti degli studenti, «permettere il raggiungimento della copertura del 100% degli idonei alle borse di studio. Si chiede parallelamente di stralciare le Adsu dalle linee guida approvate dalla Giunta Regionale sul riordino degli Enti strumentali per evitare che le scelte politiche sul diritto allo studio si allontanino dagli studenti».
Nei giorni scorsi l'Udu L'Aquila ha incontrato l'assessore Regionale al Diritto allo Studio Fabbiani, che ha affermato di condividere le richieste degli studenti, e l'assessore Regionale all'Ambiente Caramanico «che si è dimostrato disponibile ad ascoltare le nostre istanze».
Quest'oggi nella sede dell'Udu c'è stato un incontro con il segretario Regionale del Partito Democratico, Luciano D'Alfonso. Gli studenti hanno posto questioni riguardanti il diritto allo studio e sulla situazione dei trasporti regionali riscontrando una buona condivisione delle problematiche studentesche.
Inoltre nei prossimi giorni l'Udu incontrerà Angelo Orlando, presidente della Commissione Bilancio della Regione, il presidente della Regione Ottaviano del Turco e i responsabili regionali dei Verdi e dei partiti del centrosinistra.
L'Udu invita di nuovo la Regione Abruzzo «a proseguire sulla positiva strada intrapresa lo scorso anno in materia di diritto allo studio, confermando i finanziamenti sulle borse di studio e permettendo agli studenti di partecipare e di incidere sui processi decisionali che li riguardano direttamente».

13/11/2007 14.45