Cambio ai vertici dei giovani industriali, arriva Fabio Spinosa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1197

CAPRI. «L'Abruzzo è conosciuto nel Mondo Ma è necessario integrare il patrimonio di mare, montagna e vino, col sistema produttivo». Lo ha detto l'assessore regionale alle Attività produttive, Valentina Bianchi, in occasione del passaggio di consegne da Michele Russo a Fabio Spinosa al vertice della Confindustria giovani Abruzzo, avvenuta a Capri nell'ambito dell'annuale assemblea nazionale. «Il settore - ha aggiunto la Bianchi rivolgendosi ai due imprenditori - sta uscendo da una grande crisi in seguito della quale siete rimasti in piedi i più capaci, i più veri, i più tosti. Conforta il fatto che la classe imprenditoriale under 40 abruzzese abbia come slogan quello della partecipazione per la costruzione di una nuova cultura politica ed economica».
Nel suo intervento, il neo presidente Spinosa, ha concordato con la Bianchi, auspicando che la classe politica abruzzese «continui nella sua opera di contenimento delle spese, di snellimento delle procedure burocratiche, di riduzione delle Camere di commercio,di abbattimento delle barriere esistenti tra due Abruzzo, quello costiero e quello montano».
«La nostra - ha aggiunto Spinosa - è una regione anfibia in cui la crescita delle zone adriatiche stride con la crisi del Polo elettronico dell'Aquila, degli insediamenti industriali della Marsica e della Valle peligna. Plaudiamo alla nascita del nuova Partito democratico, unica, vera novità dopo Forza Italia, ed invitiamo l'attuale governo regionale a migliorare la rete viaria ed a concedere incentivi a coloro che investono in Abruzzo».


05/10/2007 15.44