La Regione si lancia nel digitale terrestre con l’Unidav

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

866

ABRUZZO. Partirà entro ottobre il progetto di digitale terrestre della Regione Abruzzo per la realizzazione di servizi di e-government. L'annuncio è stato dato ieri al Forum P.A., a Roma, nell'ambito del convegno organizzato dall'ateneo telematico "Leonardo da Vinci" e dalla Regione Abruzzo, in collaborazione con l'associazione "Comunicare digitale". Il progetto, illustrato da Domenico Longhi, dirigente del servizio per l'Informazione Territoriale e la Telematica-Sistema informativo regionale, prevede quattro macrocategorie di servizi: salute, turismo, partecipazione del cittadino e mobilità.
E' cofinanziato dal Cnipa, nell'ambito del programma nazionale DT ed è stato assegnato all'Arit.
La Struttura speciale di supporto Stampa della Giunta contribuirà mettendo a disposizione contenuti audiovisivi e testuali al fine di favorire un ulteriore sviluppo della web tv che pone la Regione, come è stato sottolineato, ad un livello di avanguardia nel panorama nazionale.
Katia Scolta, giornalista della Struttura stampa ieri, infatti, ha parlato proprio di «comunicazione multimediale della Regione Abruzzo, della web tv e di tv digitale terrestre».
E' stata sottolineata, quindi, la necessità di «aprirsi a nuove frontiere per la diffusione di servizi informativi e interattivi».
L'ateneo telematico di Chieti, invece, ha presentato il progetto DTT-learning già in atto, per la formazione a distanza e la ricerca tecnologica applicata alla diffusione della conoscenza.
La prima fase ha previsto l'avvio del corso universitario in management dei servizi sanitari.
24/05/2007 17.05