LA RICETTA DEL GIORNO

TAGLIOLINI DELL’ASCENSIONE DI NONNA EVELINA

LA RICETTA DEL GIORNO. Anticamente in Lucania il giorno dell’Ascensione (40° giorno dopo Pasqua)...

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

9499

TAGLIOLINI DELL’ASCENSIONE DI NONNA EVELINA
Era vietato ai pastori cagliare il latte. Si diceva che le bestie sarebbero diventate sterili se ne avessero tenuto per sé anche una sola goccia. Per questa ragione veniva regalato a tutti i compaesani dando la possibilità ai più poveri di preparare questa pietanza. Ancora oggi questa tradizione continua e viene servita come dessert.
Per 4 persone:
Pasta:
2 uova
200 gr farina di semola rimacinata
1 cucchiaio olio extv.
½ cucchiaino cannella in polvere
1200 cc. latte
3 cucchiai zucchero
1 stecca cannella
scorza di limone
zucchero a velo e cannella q.b.

Se volete prepararla anche voi vi ricordo che quest’anno la festa dell’Ascensione cade il 13.05.2010.
Mettere la farina a fontana sulla spianatoia, al centro le uova, l’olio, la cannella ed impastare. Con la macchinetta della pasta tirare le sfoglie fino alla penultima tacca. Ricavare i tagliolini con l’apposito attrezzo.
Mettere sul fuoco una pentola con il latte, la stecca di cannella, la buccia di limone e lo zucchero. Appena viene a bollire unire i tagliolini e portare a cottura per 4’. Versare il tutto in una zuppiera e lasciare raffreddare. I tagliolini non devono essere asciutti, nel caso avessero assorbito tutto il latte aggiungerne dell’altro tiepido e zuccherato. Completare con una spolverata di zucchero a velo e cannella. Servire come dolce.
Buon appetito, Nellina.