POLITICA

Provincia L’Aquila, approvato il bilancio 2017

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

49

Provincia L’Aquila, approvato il bilancio 2017

 

L’AQUILA. Si ė svolta ieri mattina, 16 ottobre, presso l’aula consiliare del Comune dell’Aquila, la riunione del Consiglio Provinciale.

E’ stato approvato sia il Documento Unico di Programmazione 2017-2019 che il bilancio di previsione 2017. Ha votato a favore la maggioranza, con l’astensione del consigliere Fabio Camilli e la non partecipazione al voto del consigliere Lelio De Santis.

Sono state approvate anche le linee programmatiche di mandato, con particolare attenzione allo stanziamento di somme per la Provincia per complessivi 11 milioni di euro per la viabilità Abruzzese e gli stanziamenti per interventi sulle scuole della Provincia.

Sulla viabilità, inoltre, si prevede a breve un passaggio di strade provinciali alla competenza Anas.

Particolare attenzione viene riservata anche a progetti di carattere sociale, quali il recente bando “ReStart” per i comuni dell’Alto Aterno, ricompresi nel cratere sisma 2016.

E’ stato approvato il nuovo  regolamento del consiglio provinciale, che in particolare ricostituisce le commissioni, senza gettoni né compenso alcuno per i componenti, al fine di garantire un’azione amministrativa maggiormente incisiva e partecipata.

 

E’ stato poi approvato ad unanimità  un ordine del giorno, richiesto dal consigliere Fabio Camilli,  sulle difficoltà di agricoltori e allevatori del Parco Sirente Velino, relative al mancato trasferimento delle somme previste dalla Regione Abruzzo per il risarcimento dei danni provocati dalla fauna selvatica. Nel contempo si è richiesto anche alla Regione di approvare la legge di riperimetrazione  del Parco come deliberato dai comuni facenti parte. E’ stata infine votata ad unanimità, su proposta del consigliere Lelio De Santis, un ordine del giorno ove si impegna il presidente della Provincia al ripristino delle relazioni sindacali in merito alle problematiche che riguardano il personale dell’Ente.

 

Il Presidente Angelo Caruso, al termine della sessione, ha affermato  che «questo bilancio arriva ad approvazione ad appena due mesi dall’insediamento della nuova amministrazione. Si stanno gettando le basi per velocizzare interventi strategici e prioritari per le comunità riorganizzando un ente declassato e quasi annullato, che oggi invece, grazie all’impegno di questa presidenza e di tutti i consiglieri, rivendica un ruolo strategico e decisivo per lo sviluppo del territorio».

«Bilancio e documento unico di programmazione senza ambizioni»: il consigliere Provinciale Fabio Camilli chiede l'applicazione dell'avanzo di amministrazione.

«Non voglio paralizzare l'ente», ha detto il componente del gruppo Uniti per la Provincia, «per questo, in modo responsabile, mi sono astenuto dal voto ma va detto che sia il Documento unico di programmazione sia il bilancio sono senza ambizioni. Nonostante le risorse garantite dai recenti interventi normativi e la possibilità di applicare un importante avanzo di amministrazione, la previsione per il  2017», aggiunge, «risulta essere di 134 milioni di euro e quindi di molto inferiore ai 156 milioni del 2016. Tutto questo determina l'assenza nell'elenco annuale delle opere pubbliche di nuovi significativi interventi su scuole e viabilità, come invece avrei voluto. Adesso, posso solo auspicare che gli 11 milioni annunciati dalla Regione in favore della Provincia dell'Aquila arrivino presto e la Provincia, con una variazione al documento adottato oggi, li utilizzi subito».

 

 

BILANCIO DI PREVISIONE 2017 IN PILLOLE

 

CONTRIBUTO ALLA FINANZA PUBBLICA ………………..                   21.100.000,00

SPESE GENERALI, PERSONALE E FUNZIONAMENTO…..              27.800.000,00

MANUTENZIONE ORDINARIA SCUOLE……………………                    2.500.000,00

MANUTENZIONE ORDINARIA EDIFICI…………………….                    600.000,00

MANUTENZIONE ORDINARIA STRADE,……………………                   4.700.000,00

MANUTENZIONE STRAORDINARIA SCUOLE…………….                  24.000.000,00

MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICI……………..                  15.000.000,00

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE……………..                 21.500.000,00

TERRITORIO E AMBIENTE…………………………………….                         1.500.000,00