OPERE ARENATE

Diga Chiauci: interrogazione parlamentare su completamento

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

119

Diga Chiauci: «stop al menefreghismo della politica»

Diga di Chiauci


TERMOLI. Interrogazione parlamentare a risposta in commissione sulla diga di Chiauci è stata presentata dalla parlamentare molisana Laura Venittelli.

«Un'opera pubblica destinata a risolvere i problemi di approvvigionamento idrico di due importanti comprensori di Molise e Abruzzo che non riesce a essere completata» il commento della deputata che, a circa un anno di distanza dalla sinergia messa in campo coi sindaci dell'area trignina con l'ufficio dighe del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, torna sulla problematica.

La Venittelli intende sapere dai Ministri competenti (Mit e Ambiente) quali impegni assumeranno per contribuire al completamento dell'invaso.

«Ma ancor più importante è avere la rassicurazione che una volta a regime la diga ha concluso -, ci sia la garanzia che una quota non trascurabile della risorsa idrica sbarrata dall'invaso sul corso del fiume Trigno rimanga nel bacino artificiale per poterne fruire in termini turistici e per i bisogni del territorio, imprimendo nuovo sviluppo alle comunità locali del Molise».