PRESSIONE FISCALE

Comune di Lanciano. «Le famiglie pagheranno 170euro di tasse in meno»

Lo sostiene il sindaco Mario Pupillo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

71

Comune Lanciano vince causa con Circolo Casa di Conversazione

 

LANCIANO. «Le famiglie lancianesi nel 2016 pagheranno mediamente 170 euro di tasse in meno rispetto al 2015. Questo straordinario risultato è reso possibile dall'azzeramento totale della Tasi, la tassa sugli immobili che nel Comune di Lanciano è stata applicata negli scorsi anni solo sulle prime case».

Lo sostiene il prio cittadino Mario Pupillo che spiega come a differenza di altri Comuni, l’amministrazione di Lanciano fece a suo tempo una scelta ben precisa di non tassare anche le seconde case e le attività produttive.

Questa scelta consente oggi al Comune di Lanciano di azzerare totalmente la quota Tasi, che nel 2015 è stata interamente versata dai contribuenti per 2.160.000 euro attraverso un parametro di equità.

Nel 2016, la quota relativa alla Tasi verrà invece rimborsata dallo Stato per 2.083.000 euro, per effetto del provvedimento del Governo Renzi che ha deciso di abolire questa tassa esclusivamente per le prime case.

«Il risparmio medio per ogni famiglia lancianese», chiarisce Pupillo, «è stato stimato dagli uffici in circa 170 euro: i cittadini lancianesi dunque pagheranno meno tasse rispetto al 2015, nonostante il leggero e fisiologico aumento del 2,98% (6 euro di media a famiglia) della Tari 2016, la tariffa sui rifiuti.  Si tratta di un eccellente risultato della politica fiscale della nostra Amministrazione che negli anni ha saputo lavorare con lungimiranza e attenzione per cogliere a pieno gli effetti positivi del taglio della Tasi. In un periodo come quello attuale, sono davvero felice di poter dare questa notizia alle famiglie lancianesi, che a giugno e a dicembre non avranno nessuna scadenza Tasi da pagare».

«Abbiamo sempre combattuto per ridurre la tassazione nel nostro Comune, che con i precedenti governi nazionali è arrivata a livelli insostenibili. Le nostre scelte, oggi in linea con il Governo nazionale, ci consentono nel 2016 di essere Lanciano Comune Zero Tassa Tasi, tra pochi in Italia e con un risparmio di 160-170 euro in media a famiglia», commenta l'Assessore al Bilancio Valentino Di Campli.