IL DUELLO

Primarie centrosinistra Vasto, è sfida Menna-Amato

Si vota domenica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

259

Menna e Amato

Menna e Amato

VASTO. Domenica prossima sarà sfida a Vasto tra Francesco Menna, capogruppo in Consiglio comunale, e Maria Amato, deputata dal 2013, che con le primarie del centrosinistra si giocano la candidatura a sindaco.

La competizione a due si sta contraddistinguendo per un clima abbastanza disteso, a parte qualche piccola schermaglia che però non ha animato più di tanto le settimane politiche della città, pronta al rinnovo del Consiglio comunale.

«Il primo atto – ha detto Amato nel corso del faccia a faccia con lo sfidante - sarà di comunicare che Signori si cambia, si cambia rispetto a una impostazione di metodo e non di programmi o solo di contenuti. Si cambia nelle facce, perché le facce con me saranno facce differenti. Perché questa amministrazione, che tanto ha fatto in termini di programmazione e regolamentazione, ha poi di fatto comunicato una sorta di lentezza alla città, per cui signori si cambia e si cambia ritmo. Si cambia l'organizzazione di quella che è definita la palude burocratica, il comune è a servizio della città, il comune velocemente deve dare risposte certe, deve assistere imprese e cittadini nei loro bisogni e nel loro percorso verso la soluzione dei problemi».

«Lavorerò per generare un clima di serenità senza astio né per i vinti né per i vincitori – commenta invece Menna - Sono convinto che il sindaco, ovvero il capofamiglia, debba lavorare per unire le comunità».

«La mia candidatura – ha chiarito – nasce nel segno della novità del centrosinistra, ma vuole esprimere naturalmente progetti continuativi rispetto a questi dieci anni di amministrazione, laddove quei progetti meritino e trovino favore nel nostro cuore e nel vostro cuore, come il recupero dell’area urbana dell’ex edilizia popolare nel cuore di Vasto Marina».

E se i sindaci del territorio stanno con la deputata Amato, fortemente voluta anche dal segretario del partito, Marco Rapino, gran parte della giunta e il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Forte, sostengono, invece, Menna.

Secondo Forte, infatti, «Maria Amato è un’ottima deputata e Vasto non può perdere il suo parlamentare».

Non si sono sbilanciati, invece, il segretario cittadino del Pd, Antonio Del Casale, e il sindaco uscente Luciano Lapenna. Sel si è invece sfilata all’ultimo minuto dalla candidatura decidendo di non presentare alcun candidato.

La coordinatrice di Sel, Anna Suriani, ha comunque garantito la partecipazione alle primarie perché «ci sono in campo due candidature di persone serie che sono espressione di un percorso amministrativo». Chi appoggeranno? Dopo alcuni giorni di riflessione si è deciso di puntare su Menna.