BENVENUTI

Giulianova dice no alla tassa di soggiorno per il 2016 ma nel 2017 sì

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

152

Giulianova dice no alla tassa di soggiorno per il 2016 ma nel 2017 sì

GIULIANOVA. La stagione turistica si avvicina e l’amministrazione Mastromauro è al lavoro.

Si è tenuto in Comune nel tardo pomeriggio di martedì l'incontro tra il sindaco, la Giunta, i capigruppo di maggioranza Lorenzo Di Teodoro, Luigi Ragni e Federica Vasanella e la Consulta del turismo presieduta da Marco Di Carlo. Oggetto dell'incontro il confronto sul piano comunale di promozione turistica in relazione al quale si è deciso concordemente di puntare decisamente sull'on-line avvalendosi del piano di marketing turistico approntato dalla stessa Consulta.
Seconda questione l'imposta di soggiorno.

«Anche in questo caso – dichiarano il sindaco e l'assessore al Turismo Gianluca Grimi - c'è stata una perfetta condivisione. Fondamentale un aspetto: e cioè che l'imposta non ci sarà quest'anno ma nel 2017».

Si è anche deciso che le risorse derivanti dovranno essere investite esclusivamente per la promozione turistica e per la riqualificazione urbana , sempre a fini turistici, della città.

Si inizierà da subito con l'approntamento di un regolamento condiviso con la Consulta attraverso il quale si opererà una ripartizione delle risorse, una parte delle quali verrà utilizzato secondo le indicazioni fornite dalla Consulta.

«Riteniamo che sia stata scritta una bella pagina all'insegna delle progettualità condivise nel segno di un rapporto dialogico con le componenti più direttamente investite sulla cui necessità abbiamo sempre creduto. Ed ora, finalmente, si raccolgono i frutti», ha commentato il sindaco.