TRASPORTO PUBBLICO

Trasporti. Angelo Pollutri nominato presidente di Cerella

«Nuova autonomia decisionale per l’azienda»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

218

Trasporti. Angelo Pollutri nominato presidente di Cerella

Angelo Pollutri

VASTO. Cambio di guardia al vertice alla Cerella: Angelo Pollutri, ex sindaco d Cupello, è il neo presidente.

Sul tavolo ci sono da una parte le preoccupazioni per il futuro destino aziendale dall’altra per alcune relazioni aziendali difficili con una parte di lavoratori.

«Esiste su alcuni lavoratori», ha commentato il consigliere delegato ai Trasporti Camillo D’Alessandro, «un problema di tensioni con la dirigenza precedente, rispetto al quale auspico si possa tracciare una linea da cui ripartire. Toccherà al neo presidente il compito di definirla con chiarezza ed equilibrio. Per i lavoratori non c’è più una controparte, e se fino ad oggi è stata percepita, da oggi c’è un presidente che potrà dedicarsi ai problemi e trovare le giuste soluzioni».

D’Alessandro ha anche chiarito che la Regione ce la farà a risolvere la situazione del trasporto pubblico locale regionale pur in presenza di dati drammatici riguardanti il taglio dei trasferimenti nazionali e quello della quota regionale sul fondo unico dei trasporti che assieme significano mancate risorse per 16 milioni di euro.

«Le linee programmatiche applicate sono vincenti e ci danno ragione, TUA spa ha rappresentato la svolta positiva per il trasporto pubblico», ha detto ancora D’Alessandro.

A confermarlo anche i sindacati ed i lavoratori con la stesura di un nuovo contratto aziendale di 2° livello che prevede per i lavoratori maggiore produttività e qualche sacrificio economico seppur limitato. Entro il 2019 prima delle gare pubbliche bisognerà stabilire se la partecipata Cerella andrà fusa con TUA oppure se si dovranno acquisire le quote dei privati.

Da subito comunque c’è volontà di conferire a Cerella con la nomina del nuovo presidente Angelo Pollutri un’ autonomia decisionale.

Dello stesso avviso il presidente Luciano D’Amico, che attribuisce a Cerella il ruolo positivo di un azienda «che è parte integrante di Tua, e tra le più importanti del sistema di trasporto pubblico nella parte sud della regione. Nel trasporto pubblico locale Cerella ha un ruolo straordinario nella parte di territorio in cui opera. Vasto, un distretto con autonomia operativa e decisionale e ruolo strategico nella politica del trasporto regionale».

E’ stata inoltre ribadita la salvaguardia dei livelli occupazionali e dei servizi: «i risultati raggiunti da Cerella sono ottimi e meritano di essere apprezzati, perché sono stati raggiunti anche grazie al lavoro ed al sacrificio di tutti, compreso quello dei lavoratori che hanno saputo adattarsi ad un sistema aziendale di trasporto, caratterizzato da minor contribuzione di esercizio e più complessa articolazione».

Al territorio Vastese è stata riconosciuta la capacità di tirare fuori dal proprio DNA la capacità di adattarsi alle evoluzioni temporali: «è successo quando è arrivata l’industria, dove abbiamo dimostrato di essere bravi a fare il vetro. Siamo e saremo bravi anche con i servizi e con il trasporto. La scelta politica regionale di affidare l’incarico ad un uomo del territorio di guidare l’azienda ed il mio orgoglioso attaccamento al territorio deve tranquillizzare tutti i lavoratori. Sarò sempre presente ed a disposizione di tutti».

Ai ringraziamenti ed agli auguri dell’Amministrazione Comunale si è aggiunto quello a nome di tutti i lavoratori, espresso da Paolo Sallese della Filt Cgil intervenuto all’incontro con altri lavoratori.