IN CONSIGLIO

Mense scolastiche Pescara, arriva la commissione che vigila sulla qualità

Approvata mozione per arginare problema furti bicicletta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

64

COMUNE PESCARA

PESCARA. E’ stato approvato venerdì mattina dal Consiglio comunale l’istituzione di una commissione mensa cittadina, uno strumento di consultazione, monitoraggio e verifica del servizio mensa scolastica che vede la partecipazione dei genitori e degli insegnanti.

La Commissione mensa cittadina, proposta dai consiglieri Daniela Santroni e Antonio Natarelli, sarà composta da 4 genitori e 3 insegnanti e saranno invitati permanenti l’assessore competente, due consiglieri comunali e il dirigente del servizio. 
Si tratta di un organo collegiale di partecipazione democratica che contribuisce al monitoraggio e miglioramento del Servizio Mense dell’Amministrazione comunale, affiancando i controlli di qualità già predisposti dall’ente comunale.

E’ stata approvata anche la mozione a firma dei consiglieri Daniela Santroni e Ivano Martelli sul tema dei furti delle biciclette. 
L'atto impegna sindaco ed esecutivo a siglare un Protocollo di Intesa tra la Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Pescara, il Comune di Pescara e le Associazioni che si occupano sul territorio della promozione della ciclabilità (C.A.P. e Pescara Bici - Fiab), come già fatto con successo nel Comune di Bologna, per stabilire una strategia complessiva, integrata e coordinata di contrasto ai fenomeni di furto diffuso e organizzato, della ricettazione e dell’incauto acquisto di biciclette nella città di Pescara a individuare come strategia complessiva, contenuto del protocollo e delle azioni positive per il contrasto ai furti di biciclette diversi ambiti di azione e di collaborazione che vadano dalla denuncia alla marchiatura anti furto e altre azioni contenute nella mozione allegata. 

 Sì del Consiglio anche alle delibere su Regolamenti Suap e di Igiene e Sanità. «L’Amministrazione si dota del primo regolamento SUAP e lo fa con il voto di maggioranza e opposizione – dice l’assessore a Suap e alla Semplificazione Sandra Santavenere – in adesione alle finalità di semplificazione, snellezza e rapidità efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa contenute nel DPR n. 160. Abbiamo così ritenuto di doverci fornire di questo strumento importante per uno dei comparti più rilevanti della nostra economia e che servirà alla sburocratizzazione e allo snellimento delle procedure e di tutti gli atti tecnici e amministrativi connessi con l’insediamento delle imprese. Questo passo fornisce elementi di dettaglio che rendono più agevole e chiaro il dialogo con l’utenza, al fine di migliorare i procedimenti e il funzionamento del Suap». 
--