POLITICA

Movimento 5 Stelle, Anelli si dimette. Entra Di Carlo

Per motivi lavorativi il consigliere decide di lasciare

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

237

Movimento 5 Stelle, Anelli si dimette. Entra Di Carlo

MONTESILVANO. Manuel Anelli lascia la carica di consigliere comunale a Montesilvano per «impegni lavorativi».

Anelli, infatti, si trasferisce a Padova per lavoro e non potrà più seguire da vicino le vicende di Palazzo di Città. Da qui la decisione, «sofferta», assicura, di lasciare il posto a chi potrà dedicarsi al 100% all’impegno politico.

Lui, che è stato candidato sindaco a 19 anni, sabato scorso nel corso di una conferenza stampa ha annunciato le novità ma ha anche ricordato gli ultimi anni spesi all’interno del Movimento: «è possibile fare il sindaco a 19 anni, così giovane ed inesperto? Quella domanda mi ronzava in testa, ed avevo paura,  avevo paura di fallire e deludere le persone che mi stavano dimostrando tanta fiducia».

Poi nei giorni scorsi la decisione di dimettersi: «non è assolutamente facile, ho sempre dato un grande valore a quel che facevo per la mia città. Penso, infatti, che la vera politica si faccia sul territorio. Per me la politica non è mai stato e mai sarà un mestiere, è semplicemente un servizio per la cittadinanza. Per questo mi dimetto. La mia professione non mi permette più di seguire costantemente, come ho sempre fatto, l’attività consiliare. Ho sempre dedicato tutte le mie forze e tutto il mio tempo alla carica che ricoprivo, e non voglio farlo part-time. Non sarebbe giusto. Il lavoro mi porterà lontano dalla mia città e dalla mia Regione per molto tempo ed un consigliere comunale deve essere al servizio della città, non viceversa. 
Mi dimetto perché voglio che la mia città sia governata da persone che dedichino tutto il loro tempo ad amministrarla mentre una intera classe politica Montesilvanese dovrebbe dimettersi giacché alcuni vengono in comune solamente per staccare dal lavoro.  Noi siamo diversi».

Al suo posto entra Cristhian Di Carlo che ha annunciato: «lavorerò sodo insieme agli altri due consiglieri Paola Ballarini e Gabriele Straccini e desidero sin da ora prendere due impegni personali: Il primo: informare, portando alla luce ciò che succede e spesso non succede all'interno di quel Palazzo. Tutti hanno il diritto di sapere quanto e come vengono spesi i soldi dei cittadini. Il Comune deve essere una casa trasparente come il vetro. Secondo: portare le richieste e le esigenze di tutti i cittadini in quelle stanze, che troppo spesso vedono i politici ''occupanti'' pensare solo ed esclusivamente al proprio tornaconto elettorale.
Noi del M5S siamo stati eletti all'opposizione e quindi questo dobbiamo fare: controllare, vigilare. Per tutto il resto, per governare finalmente a 5 stelle la nostra città, ne siamo convinti: è solo questione di tempo».