AL VENTO

Assunzioni a Montesilvano, cambia il vento e Maragno sindaco cambia idea

Aliano ‘copia e incolla’ su vecchia interrogazione che oggi torna di attualità

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

917

Assunzioni a Montesilvano, cambia il vento e Maragno sindaco cambia idea

MONTESILVANO. Due interrogazioni ‘fotocopia’ al sindaco. Una datata 14 gennaio 2013 e l’altra 22 giugno 2015.

Una firmata dall’allora consigliere di minoranza Francesco Maragno e girata all’allora sindaco Attilio Di Mattia, e l’altra ‘firmata’ dal consigliere di minoranza Anthony Aliano (ex Forza Italia oggi Rievoluzione) e girata all’attuale sindaco Maragno.

Oggetto? Assunzioni descrezionali. Ma c’è una particolarità. Se la prima interrogazione era ‘originale’, la seconda è semplicemente una copia. Aliano, infatti, ha preso il vecchio file di Maragno e ha modificato qui è là qualcosa, come la data e l’oggetto del contendere, in questo caso il nome di una lavoratrice assunta a discrezione del sindaco.

«A gennaio 2013», spiega Aliano che pubblica il documento su Facebook, «l'allora consigliere Francesco Maragno presentava una interrogazione rivolta al sindaco Di Mattia con la quale chiedeva lumi sulla procedura di assunzione presso la Scuola Civica di Musica, di una persona che aveva collaborato con il Di Mattia durante la campagna elettorale.. Quel posto di lavoro, dopo l'insediamento del sindaco Maragno, è stato assunto, con la medesima procedura per la quale Maragno interrogava l'allora sindaco, da persona che sostengono abbia collaborato con il vice sindaco De Martinis durante l'ultima campagna elettorale.. Mi hanno insegnato: ciò che si scrive rimane! Ed io ho ripreso a piè pari quella interrogazione e l'ho modificata a penna.. Ora mi domando come farà Maragno a cambiare idea sul modus che tanto lo indignava».

Così oggi Aliano vuole sapere quali titoli vanta Donatella Colombaro, ovvero la persona scelta, e come è avvenuta questa assunzione, quale è lo stipendio che percepisce e come mai si è deciso di procedere con una nuova assunzione e non si è provveduto al rinnovo contrattuale del personale esistente.

Il ‘giochino’ di Aliano ha scatenato commenti tra il divertito e l’incredulo dei suoi ‘amici’ di Facebook. «A forza di rimanere senza parole sto diventando muto...», commenta l’ex sindaco Di Mattia che dopo una fase burrascosa con il suo ex assessore Aliano oggi pare aver ritrovato un feeling.

Commenta anche Lino Ruggero che spiega: «No in verità c'è anche un'altra interrogazione del tizio in cui chiedeva il membro del cda in quanto unico organo di controllo per la minoranza, per non calpestare la democrazia. È passato un anno e non ha avuto il tempo di nominarlo...»

«Ci sarebbe da farsi un mucchio di sonore risate», scrive invece Massimiliano Pavone, «riprendendo le trascrizioni degli interventi in Consiglio nel periodo del sindaco Di Mattia degli allora consiglieri Maragno, De Martinis, Cilli, Di Pasquale e rileggendoli oggi alla luce dei provvedimenti amministrativi (???? ) di costoro...»

E Aliano promette che lo farà: «la tecnica Aliano sarà ripetuta a dovere». 

DE MARTINIS: «PROCEDURA CORRETTA»

«Così come la procedura utilizzata si è mostrata corretta due anni fa, lo è anche quella usata in questa occasione. A ciò si aggiunge che la persona in questione ha un curriculum di tutto rispetto e vanta esperienze professionali perfettamente in linea con il ruolo che ricopre e che sono il motivo per il quale le è stato affidato l’incarico», replica il vicesindaco Ottavio De Martinis.
«La dottoressa Donatella Columbaro – spiega De Martinis -  è laureata con lode, in “Musica da Camera” indirizzo interpretativo compositivo. Ha una laurea specialistica in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo presso l’Università degli studi di Bologna. Vanta inoltre esperienze professionali nella Nuova Scuola Comunale Di Musica di Montesilvano nell’ambito dell’educazione musicale, prima come supplente e poi come direttore del Coro di Voci Bianche già da settembre 2007. E’ stata segretaria amministrativa nella scuola tra settembre 2008 e giugno 2012, occupandosi della gestione delle iscrizioni degli allievi, degli orari dei docenti, dei rapporti con gli enti e della realizzazione eventi. Ci sembra chiaro che si tratta di un incarico perfettamente adeguato alle sue esperienze maturate. Ancora una volta il consigliere Aliano ha fatto un grosso buco nell’acqua complice il suo spasmodico desiderio di mettersi in mostra. Risponderemo all’interrogazione da lui presentata  - conclude De Martinis - con la massima tranquillità, convinti di una scelta fatta nella trasparenza e nel rispetto delle disposizioni e procedure legislative e nell’ottica della meritocrazia».  

Il 14 gennaio 2013, l'allora consigliere Francesco Maragno presentava una interrogazione rivolta al Sindaco Di Mattia...

Posted by Anthony Hernest Aliano on Lunedì 22 giugno 2015