BARRIERE

Disabilità: M5S Montesilvano: «serve disability manager e parchi alla portata di tutti»

I 5 Stelle presentano pacchetto di proposte

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

72

DISABILE BARRIERE ARCHITETTONICHE

MONTESILVANO. Per non vivere la disabilità come un handicap il gruppo del Movimento 5 Stelle al Comune di Montesilvano ha messo a punto una pacchetto di proposte, illustrate stamane in conferenza stampa in municipio. L'intento è quello di impegnare il sindaco Maragno e l'intera Giunta ad una maggiore sensibilizzazione su questa tematica. L'iniziativa dei penta stellati è stata denominata Disability Act.

«Per i consiglieri Paola Ballarini, Manuel Anelli e Gabrile Straccini un aspetto importante e cardinale per favorire l'integrazione «è aumentare l'accessibilità e la fruibilità da parte di tutti i cittadini degli spazi costruiti, urbani ed edilizi, e più in generale del territorio anche non urbanizzato». La finalità da perseguire, secondo i 5 Stelle, è quella di potenziare l'autonomia di ciascuno, consentendo l'accesso agevole e la fruizione generalizzata di tutto l'habitat in cui si svolge la nostra esistenza.

Il Disability Act del M5S prevede un insieme di proposte: la prima mozione è quella relativa all'introduzione della funzione del disability manager nella Città di Montesilvano, il cui compito sarà quello di coordinare tutte le attività dell'Amministrazione comunale in materia di disabilità e verificare che le strutture e le iniziative siano a misura di tutti. «Non un garante, quindi ma una figura responsabile che dovrà rinforzare, ottimizzare e, se necessario, colmare le lacune della Pubblica amministrazione in materia di integrazione, in un'ottica di piena inclusione sociale, in una città 'aperta' a tutti', hanno piegato i consiglieri. A tutti gli effetti un dirigente alla disabilità».

La seconda mozione è quella relativa alla realizzazione di un parco inclusivo: «sarà un nostro impegno - hanno anticipato i consiglieri penta stellati - quello di tallonare l'attuale Amministrazione a rendere accessibile ed inclusivi i parchi già presenti nel nostro territorio comunale, iniziando ad installare dei giochi accessibili in sostituzione di quelli usurati da sostituire ed a definire regole perchè i nuovi parchi che verranno realizzati nel territorio comunale siano già realizzati tenendo in considerazione l'accessibilità ai parchi anche da parte di bambini che presentano disabilità».

Il 3 dicembre è la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità: «per quella data - hanno detto Ballarini Anelli e Straccini - vorremmo che il sindaco Maragno inaugurasse un parco inclusivo, un luogo in cui i bambini con abilità e capacità diverse possono giocare insieme, interagire tra loro e utilizzare insieme i giochi installati nel parco diminuendo di fatto le distanze che possono venirsi a creare di fronte alla diversità». Unitamente a queste mozioni, i consiglieri sollecitiamo all'Amministrazione quella del Peba (Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche) e attendono di conoscere cosa l'attuale Amministrazione voglia fare della Strada Parco «con tutte le sue barriere architettoniche e la sua totale inaccessibilità delle traverse che conducono alla Strada Parco. Anche qui - hanno osservato gli esponenti politici - le nostre mozioni ed interrogazioni sono rimaste inascoltate».