BILANCIO

Comune Spoltore. Bilancio 2014: avanzo di 3,2mln di euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1115

Il sindaco di Lorito

Il sindaco Di Lorito



SPOLTORE. Il Consiglio comunale ha approvato il bilancio consuntivo 2014 nella seduta di ieri, giovedì 7 maggio.
Il 2014 si chiude con un avanzo di amministrazione pari a  3.241.828,67 euro.
L’avanzo, in particolare, si compone di 355.510,66 euro in fondi vincolati, 342.515,18 in Fondi non vincolati e la restante parte (2.563.802,83 euro) in Fondi per finanziamento di spese in conto capitale.
«Il Comune di Spoltore – ha commentato Luciano Di Lorito, sindaco di Spoltore, - nonostante la crisi economica e le riduzioni progressive dei trasferimenti statali agli enti locali ed a differenza di centinaia e centinaia di Comuni in Italia in dissesto o pre-dissesto, tra cui diverse municipalità a noi vicine, chiude il bilancio 2014 con in conti a posto. Come tutti gli enti locali stiamo navigando controvento, ma, a differenza di molti e con grandi sacrifici ed estrema attenzione ed oculatezza nella gestione finanziaria dell’ente, riusciamo ad andare avanti in maniera decisa».

«Questo bilancio, inoltre, - ha aggiunto l’assessore con delega al bilancio, Chiara Trulli, - segna un passaggio dalla vecchia alla nuova contabilità che riguarderà tutti gli enti locali, e non solo i Comuni. Il governo ha previsto un nuovo sistema per redigere i bilanci delle amministrazioni locali, la cosiddetta armonizzazione contabile. Vedremo che effetti avrà, anche se purtroppo, così come esperti del settore sottolineano, si teme che per alcuni versi potrà mortificare ulteriormente la capacità dei Comuni di progettazione e di investimento di risorse su nuove opere. Ci aspettano,dunque, ancora lunghe navigate controvento e, con senso di responsabilità e di sacrificio, continueremo ad andare avanti senza esitazioni».
«Intanto  - ha concluso l’assessore Trulli  - chiudiamo quest’anno in piena salute, conservando la consapevolezza che la strada resta in salita. Per quanto riguarda l’atto appena approvato possiamo dire che le procedure per la contabilizzazione delle entrate e delle spese sono state effettuate in conformità alle disposizioni di legge e regolamentari e che, in generale, abbiamo rispettato tutti i vincoli ed i limiti di spesa previsti dalla normativa vigente».