IN COMUNE

Montesilvano, azienda speciale: zero compensi e riduzione dei componenti

Le modifiche approdano in Consiglio comunale giovedì prossimo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2478

Montesilvano, azienda speciale: zero compensi e riduzione dei componenti

Anthony Aliano


MONTESILVANO. Nessun compenso per i componenti del CdA dell'Azienda Speciale.
Lo ha annunciato il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno che chiude così una polemica che si sta trascinando da giorni in merito alla richiesta inviata ai vari gruppi consiliari del Comune di indicare nominativi, per procedere alla nomina del nuovo CdA dell'Azienda Speciale al momento commissariato.
«I futuri consiglieri dell'ente che gestisce i servizi sociali del Comune, che in passato percepivano un gettone di presenza, forniranno gratuitamente la loro prestazione – spiega il primo cittadino -. Di fronte alla difficile situazione finanziaria in cui si trova il nostro Comune, mai avrei potuto pensare di affidare poltrone d'oro. Il nuovo Consiglio che immagino per l'Azienda Speciale sarà costituito da persone professionali che hanno a cuore la corretta gestione dei servizi sociali della città di Montesilvano. Un settore che oggi, con tutte le difficoltà economiche a cui assistiamo, diventa ancora più delicato e di importanza sempre più rilevante».
La modifica sull’azzeramento dei compensi approderà nell’aula del Consiglio comunale giovedì prossimo (ore 9,30).
Così come arriverà in assise anche la proposta di delibera, firmata da Deborah Comardi, Anthony Aliano, Manola Musa, Stefano Di Blasio e Paolo Rossi, per la riduzione dei membri del cda dell'azienda speciale da cinque ad uno e del collegio dei revisori da tre ad uno.
«Prendo atto », commenta Aliano, «he, dopo tanti sforzi, Maragno si sia rassegnato all'idea della gratuità delle poltrone del cda dell'azienda speciale. Attendiamo altresì una riduzione dell'organo contabile (a pagamento) del medesimo Ente e dei membri dell'organo amministrativo come da delibera che già presentai nel 2013, poi ripresentata alcuni giorni fa. A quanto pare, con le cattive si ottiene di più. Ringrazio i consiglieri Comardi, Di Blasio, Musa, Rossi, Ruggero ed il PD Montesilvano (Di Costanzo, D'Ignazio e Gabriele) per aver sostenuto la lotta».
Le modifiche richieste da Forza Italia oltre ad un risparmio, porteranno, spiega Aliano «ad una estrema semplificazione dei processi decisionali», incardinando in quel ruolo «personale comunale, mirando a un obiettivo ulteriore: quello del rafforzamento del controllo e del coordinamento tra l’Azienda e il Comune. Potremmo esultare affermando che sopprimiamo delle poltrone ma vogliamo aggiungere che è un momento di festa per i cittadini e per la politica che manda un segnale di compressione rispetto alla sua stessa espansione».