ENTI PUBBLICI

Popoli, Collepietro e San Benedetto in Perillis, prove tecniche di fusione

Si ragiona sulla necessità di seguire un percorso comune

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1558

Popoli, Collepietro e San Benedetto in Perillis, prove tecniche di fusione

POPOLI. Mercoledì scorso sono cominciati i lavori del tavolo unitario dei Comuni di Popoli, Collepietro e San Benedetto in Perillis per affrontare, congiuntamente, la scelta delle strade da seguire per proporre ai cittadini delle tre comunità un progetto sulla fusione degli stessi.

Alla riunione erano presenti il sindaco di Pratola Peligna, Comune anch’esso interessato ai processi di coesione territoriale per superare le difficoltà amministrative in cui versano tutti gli Enti locali, e sono stati invitati esponenti del Movimento “Ripensiamo il territorio” che da qualche anno sono propugnatori e fautori della necessità di nuovi assetti territoriali.
Il Comune di Popoli, nel ribadire la fermezza con la quale vuole affrontare questa opportunità, ha comunicato che dal 29 ottobre il sindaco Concezio Galli ha delegato ufficialmente l’assessore Giovanni Diamante con una delegata specifica per tutti gli atti riguardanti la fusione dei Comuni.
La discussione, che ha ripercorso le opportunità che la fusione dei Comuni offre, ha di nuovo rimarcato la necessità di contattare la Regione Abruzzo per la promulgazione di una legge regionale in merito alle unioni ed alle fusioni di Comuni, legge della quale, ormai, sempre più Amministrazioni vivono la difficoltà di riferimento.
«Essere convinti con forza», afferma il sindaco di Popoli Concezio Galli «che quella della fusione è una opportunità oltre che economica anche sociale per le comunità che intraprendono questa strada, è la molla che ci spinge, anche in questa occasione, ad essere i primi in Abruzzo a percorrere questa strada. Siamo certi che i cittadini delle tre Comunità interessate sapranno cogliere l’occasione per ridare nuovo vigore alle nostre azioni amministrative. Anche le problematiche legate alla vita quotidiana di chi appartiene ad un Comune di poche centinaia di abitanti possono essere risolte con risorse alle quali oggi non si ha la capacità di attingere».
«Siamo contenti» dichiara Gianni Natale a nome del Movimento Ripensiamo il territorio, «che i Comuni di Popoli, Collepietro e San Benedetto in Perillis stiano lavorando per dare una reale attuazione a quanto il nostro Movimento sta da qualche anno cercando di divulgare e diffondere. Saremo ben felici di dare tutto il nostro contributo di saperi affinché questa operazione diventi di esempio in tutto il contesto regionale».
I partecipanti si sono dati, dunque, appuntamento a Pescasseroli per il primo novembre prossimo dove si svolgerà una Tavola Rotonda dal titolo “L’unione fa la forza”, presso il cinema Rinascimento dalle ore 10,30, dove sarà possibile confrontare le esperienze in corso e, soprattutto, vista la presenza del Governatore della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, verificare i tempi per gli opportuni interventi regionali.