IL FATTO

Il consigliere comunale si vanta su Facebook di aver picchiato un rumeno

«Gli ho dato due sganassoni di prima qualità»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

12101

Il consigliere comunale si vanta su Facebook di aver picchiato un rumeno

MONTESILVANO. «Gli ho dato due sganassoni di prima qualità».
Così il consigliere comunale di Montesilvano, Anthony Aliano (Forza Italia), avvocato di professione, si vanta, con fierezza, sul proprio profilo Facebook di aver picchiato un uomo di origine rumena ‘colpevole’ di aver dato un calcio alla sua macchina.
Aliano, uno dei 5 dissidenti che nei giorni scorsi ha fatto scricchiolare la giunta Maragno, già assessore della giunta Di Mattia, poi estromesso e poi passato al centrodestra, usa i social network per descrivere l’episodio che lo ha visto protagonista venerdì mattina. Tanti i commenti di plauso e l’avvertimento del consigliere comunale di centrodestra rivolto agli extracomunitari che non rispettano le regole è chiaro: «la storia cambierà, Dio se cambierà».
«Oggi», ha scritto dunque Aliano ieri mattina, «dirigendomi a lavoro, un rumeno credo (dal linguaggio volgare pareva) mi attraversa la strada con un grosso cane che "spinge" in avanti quasi come a farsi strada, non riuscendo ad anticipare l'attraversamento rispetto al mio transito, mi sferra un calcio forte sulla macchina».
A questo punto il consigliere comunale non è stato a guardare e aggiunge: «morale della favola: sono sceso e gli ho dato due sganassoni di prima qualità».
Aliano, secondo quanto riferisce sempre via Facebook, avrebbe anche detto all’uomo: «quando sono stato io in Romania per lavoro (ben 6 mesi), nonostante fossi rispettoso, mi avete trattato a pesci in faccia. Noi in Italia vi consentiamo di bivaccare, rubare, stuprare, delinquere e far prostituire minori.. Ma la storia cambierà, Dio se cambierà!!! Ps. adesso ditemi che sono io il razzista!».

Poco dopo in un commento ha aggiunto di averlo schiaffeggiato «con tanta soddisfazione! E non me ne vergogno. Quelli che servirebbero altresì per alcuni politici» e che «il codardo ha cominciato a correre».
Nei commenti nessuno accusa Aliano di essere razzista, anzi piovono complimenti. Il post piace ad 88 persone e gli ‘amici’ lo sostengono: « Hai fatto pure poco...», «Bravo! Che soddisfazione!», «Stima», «Bravo avvocato!», «clap! Clap! Clap!», «Fatto bene!!quando ci vuole, ci vuole!!!!!», «spero che Montesilvano so renda conto di quanto ha bisogno di gente come te per cambiare le cose», «appena torno in Italia ti offro una cena!!!!! Bravo ! Se gli altri Italiani tirasseri fuori le palle? Forza Svegliati Italia!»
«Stai già in campagna elettorale...fenomeno», gli scrive l’ex consigliere comunale di pescara (Pd) Andrea Marconi, «Troppo poco! Lo dovevi crepa' ....e non è razzismo!!!», «hai fatto bene amico mio».
Qualcuno la butta sul politico: «Soprattutto per questo vi abbiamo eletto: far rispettare le regole, soprattutto da chi viene qui per comportarsi in questa maniera con la quale a casa sua non si comporterebbe mai. L'Italia non è la banca della scimmia...».