SANITA'

Distretto sanitario Cepagatti, il Comune è pronto al trasferimento in via Piano Ripa

Previsti lavori per 250mila euro.

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1772

Distretto sanitario Cepagatti, il Comune è pronto al trasferimento in via Piano Ripa

Sindaco Rapattoni

CEPAGATTI. L'amministrazione comunale di Cepagatti ha già predisposto ogni intervento di propria competenza per il trasferimento del Distretto sanitario di base nella struttura di via Piano Ripa nota come RSA.
Lo sottolinea il sindaco, Sirena Rapattoni, precisando che «fin dal nostro insediamento ci siamo interessati alle condizioni di degrado in cui versano i locali che ospitano attualmente il Distretto, in via Unesco, fatiscenti ed insufficienti ad un potenziale incremento dei servizi, in considerazione del vasto bacino di utenza. Abbiamo previsto nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, un impegno di 250mila euro per la sistemazione dell'area circostante. Siamo quindi nelle condizioni di realizzare ogni intervento che renda possibile il trasferimento, a seguito dell'attuazione del progetto redatto dalla Asl».

L'edificio di via Piano Ripa, ubicato nelle vicinanze del vecchio Distretto Sanitario, è stato collaudato nel 2004 per attivare una Residenza Sanitaria per anziani, ma non ha mai avviato i propri servizi specifici. Anche il precedente Consiglio comunale ne aveva deliberato all'unanimità l'utilizzo al fine di trasferirvi il presidio della Asl.
«Da tempo seguo con attenzione le vicende del Distretto Sanitario di Cepagatti, tanto che fui promotore, nel 2007, di una petizione firmata da 800 cittadini con cui si chiedeva il trasferimento nella nuova struttura di via Piano Ripa all'allora presidente della Giunta regionale», aggiunge l'assessore alla Sanità, Camillo Sborgia. «Non appena insediati, pertanto, abbiamo avviato un dialogo con la Asl per individuare una soluzione concreta al problema, che deve essere risolto sia per il rispetto che dobbiamo agli utenti, che hanno il diritto di essere ospitati in strutture sanitarie adeguate, decorose e funzionanti, sia perché, nel frattempo, Cepagatti è diventato Distretto Metropolitano, con competenza su un territorio molto più ampio».
«Nell'incontro dello scorso 12 settembre che noi amministratori abbiamo avuto con i tecnici della Asl», conclude il sindaco Rapattoni, «ci è stata data assicurazione dell'imminenza della procedura di appalto e dell'inizio dei lavori nei primi mesi del 2015 da parte dell'azienda sanitaria».