TASSE E SGRAVI

Celano, «forme di sostegno per senza reddito»

Incontro tra amministrazione pubblica e sindacati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2373

Celano, «forme di sostegno per senza reddito»




CELANO. Mercoledì scorso si è tenuta nel Municipio di Celano una riunione con le organizzazioni sindacali Cgil Cisl Uil, Spi Fnp e Uilp sul bilancio preventivo 2014.
L’ incontro fa seguito alle disposizioni assunte nell’accordo raggiunto nello scorso 25 luglio. L’amministrazione comunale di Celano era rappresentata dal vice sindaco Vittoriano Frigioni e dal dirigente dell’Area amministrativa finanziaria demografica Daniela Di Censo.
Per quanto concerne la politica tributaria e fiscale il vice sindaco Frigioni ha già avuto modo di illustrare che la normativa sulla finanza degli enti locali ed in particolare la Iuc, la riduzione del fondo di solidarietà e l’abolizione dell’Imu, e le riduzioni delle risorse erariali previste dalle leggi di spending review «hanno portato ad una consistente riduzione delle entrate comunali. Nonostante le difficoltà – aggiunge – fina dal 2013 il Comune di Celano ha effettuato una serie di interventi volti a ridurre il carico fiscale (possibili grazie alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico) per i contribuenti celanesi».
Per quanto concerne le politiche sociali, i servizi alla persona e scolastici le parti «si impegnano a stabilire incontri periodici per monitorare e confrontarsi sulla ripartizione delle risorse stanziate per ogni area. Proseguirà l’attività relativa all’erogazione delle prestazioni sociali agevolate garantite con contributi statali e regionali».
Ove possibile, poi, l’Amministrazione con propri fondi o con fondi dei cittadini derivanti dal 5 per mille «intende realizzare forme di sostegno economico per soggetti privi di reddito per contribuire a rimuovere le situazioni di emarginazione sociale e disagio economico».
Un altro punto del protocollo d’intesa riguarda il tema della gestione associata dei servizi e delle funzioni che continuano ad avere un’importanza strategica. «Nell’anno in corso l’Amministrazione- conclude il vice sindaco Frigioni - si impegna a favorire questi processi per qualificare l’attività pubblica, rendere omogenei i diritti rendere efficiente la rete dei servizi e valorizzare il personale della pubblica amministrazione , estendere i servizi e recuperare risorse da reinvestire nei nuovi e crescenti bisogni».