UNDER PRESSION

Tasse Moscufo: «applicate le aliquote più basse possibili»

Previste agevolazioni e detrazioni per molte categorie

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1375

COMUNE MOSCUFO



MOSCUFO. «Massima equità sociale», è la logica che ha seguito il Consiglio Comunale di Moscufo che ha approvato il regolamento e le tariffe della Tasi (Tributo sui servizi indivisibili), istituita a livello nazionale con la Legge di stabilità per il 2014. Ne dà notizia l’assessore alle finanze Massimo Di Domenico mettendo in evidenza che «si è voluto, attraverso questi provvedimenti, gravare il meno possibile sulla prima casa, quale bene primario».
 L’aliquota per l’abitazione principale è stata fissata alla percentuale dell’1,8 per mille, tra le più basse applicate in questa zona, se si prendono a riferimento le tariffe dei Comuni del circondario. Inoltre sono state previste diverse agevolazioni per una serie di categorie svantaggiate.
Il Consiglio ha infatti dato il via libera a una detrazione d’imposta di 100 euro per i portatori di handicap con limitazioni di reddito e ad una detrazione di 50 euro per gli immobili in comodato gratuito ai figli, con contratto registrato. Inoltre è prevista la riduzione della base imponibile del 50% per i fabbricati di interesse storico o artistico e per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili.
L’aliquota sulle fattispecie diverse dall’abitazione principale è stata fissata all’1,5 per mille, ad eccezione dei locali commerciali e delle aree edificabili: per queste categorie la percentuale da applicare è stata fissata all’1 per mille, in considerazione della difficoltà in cui si trovano sia le attività commerciali che il settore dell’edilizia.
«Anche con questa scelta», prosegue Di Domenico, «abbiamo voluto dare un segnale concreto, senza puntare a fare cassa ma pensando invece alle difficoltà che attraversa anche il nostro territorio».
Tra i dati messi in evidenzia dagli amministratori dopo il voto in aula c’è quello che riguarda la somma tra l’aliquota Tasi e l’Imu altri fabbricati (quest’ultima pari all’8,60 per mille), che è inferiore alla sola Imu applicata dai Comuni limitrofi: nella quasi totalità dei centri vicini a Moscufo la somma tra le due voci è pari al 10,80 per mille, mentre a Moscufo si attesta da un minimo del 9,60 a un massimo del 10,10 per mille.