IN COMUNE

Pescara, Teatro Michetti e centro diurno per anziani: le due priorità di Alessandrini

Oggi prima riunione di giunta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1286

Teatro michetti




PESCARA. Michetti, sportello unico, centro diurno, lunedì in giunta le prime delibere di indirizzo annunciate dal sindaco Marco Alessandrini.
Temi annunciati durante la campagna elettorale, che sono diventati atti che saranno sottoposti al vaglio della squadra di governo cittadina nella prima riunione operativa.
Fra questi la ristrutturazione funzionale del Cinema Teatro Michetti, dove il sindaco ha cominciato il suo cammino e dove vorrebbe tornare a vedere passare la vita culturale e sociale, l'intrattenimento cittadino. «Nella delibera che presenteremo», spiega Alessandrini, «diamo mandato al Settore dei Lavori Pubblici e Uffici competenti di provvedere alla concretizzazione, all'interno del redigendo Piano Triennale delle Opere Pubbliche dove la struttura compare, degli interventi di completamento, questo attraverso una modifica della fonte di finanziamento in “mutuo” da “altro”, ovvero la formula individuata dalla precedente Amministrazione che non avrebbe avuto attuazione».
Un mutuo da contrarre con la cassa depositi e prestiti, dunque, previa quantificazione delle spese necessarie allo scopo per vederlo restituito alla città.
Come l'istituzione di uno sportello unificato per la razionalizzazione dei procedimenti amministrativi. «In linea anche con le previsioni di legge e la politica del governo che sta procedendo allo snellimento dei procedimenti», spiega Alessandrini, «impegneremo l'assessore alla Semplificazione amministrativa e a procedere in piena collaborazione con la struttura comunale, per arrivare alla realizzazione di un unico canale di comunicazione cittadino-Comune sia per la modulistica, che per le informazioni, che per i mezzi tecnologici che dovranno portare azione e servizi al massimo della capillarità, cercando un dialogo efficace, veloce e innovativo anche attraverso il web».
Alessandrini punta anche sull'istituzione del centro diurno per anziani non autosufficienti.
Le persone che rientrano in questa categoria sono tante in città: circa 1.000 affette da Alzheimer e circa 800 dal Parkinson, sulle famiglie grava la necessità di rispondere alle esigenze importanti dei propri cari.
«Noi cominceremo a farlo», assicura il sindaco, «mettendo subito al lavoro l'assessore alle Politiche Sociali e a quello al Patrimonio competenti in materia, attivando una collaborazione virtuosa e condivisa con le associazioni cittadine e le famiglie, assicurando così procedure di conoscenza e di assistenza più ampie possibili e più rispondenti al bisogno che c'è».

PD SCEGLIE PRESUTTI COME CAPOGRUPPO
Intanto si è già tenuta la riunione del gruppo consiliare del Partito Democratico che aveva lo scopo di eleggere il capogruppo.
All'unanimità i consiglieri hanno scelto per questo ruolo Marco Presutti che ha ringraziato i colleghi per un incarico che sarà svolto, ha dichiarato, «al servizio del miglior funzionamento possibile di un gruppo consiliare che costituisce l'architrave dell'Amministrazione comunale di Pescara. Ora si tratta di mostrare di avere le idee, le proposte, la cultura di governo necessarie ad arrestare la stagnazione e a restituire spinta e
competitività alla città di Pescara».
La prossima riunione del gruppo sarà dedicata all'esame degli adempimenti e delle materie che saranno affrontati nel primo Consiglio Comunale e all'organizzazione delle attività del gruppo stesso.