POLITICA

Pescara. Alessandrini distribuisce le deleghe e tiene per sé quelle più pesanti

Patrimonio alla Teodoro, emergenza fiume a Del Vecchio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3327

Pescara. Alessandrini distribuisce le deleghe e tiene per sé quelle più pesanti




PESCARA. Ieri la nomina della giunta questa mattina la distribuzione delle deleghe.
Può partire ufficialmente, ad un mese dal voto, il lavoro della neo squadra di Governo.
Ieri il battesimo del fuoco, non senza polemiche per la scelta di nominare assessore la giovanissima Veronica Teodoro, 19 anni appena, figlia di Gianni.
A lei il primo cittadino ha affidato le deleghe Patrimonio, Politiche giovanili, Associazionismo sociale, Rapporti col mondo del volontariato, Agenda21, Marketing territoriale.
Alessandrini ha tenuto per sé invece Immagine e comunicazione istituzionale, Urban Center, Programmazione e assetto del territorio, Programmi complessi, Politiche comunitarie, Politiche di sviluppo e relazioni con società partecipate, Rapporti Stato-Regione Enti e Area Metropolitana, Grandi Infrastrutture, Contenzioso, Area di Risulta, Ex Cofa, ex Fea, Giochi Mediterraneo 2015, Expo 2015, Forum delle Città dell'Adriatico e dello Ionio, Centro commerciale naturale, Rapporti con l'Università, Rapporti con il Comitato ristretto dei Sindaci e con la Asl.
Enzo Del Vecchio, vice sindaco, si occuperà di Lavori Pubblici, Manutenzione stradale e sottoservizi, Difesa della costa e risanamento del fiume Pescara, parco fluviale, Piano Regolatore Portuale, Recupero ambientale degli spazi golenali, Demanio marittimo, Cimiteri, Mobilità, Protezione civile.
Paola Marchegiani, invece Qualità ambientale, Patrimonio culturale, Individuazione, tutela e valorizzazione patrimonio culturale e museale, Igiene urbana, Raccolta differenziata, Politiche energetiche, Riserva dannunziana e Piano di assetto naturalistico.

Per Bruna Sammassimo, invece, come previsto Bilancio, Finanze, Provveditorato, Programmazione economica e finanza innovativa, Sistemi informativi, Controllo di gestione, Spending review.
A Giuliano Diodati Politiche sociali, Piano di zona, Sanità, Sport, Gestione e manutenzione impianti sportivi, Grandi eventi sportivi.

A Giacomo Cuzzi Attività produttive, Commercio, Turismo, Artigianato, Industria, Pesca, Mercato ittico, Mercati per il commercio fisso e ambulante, Esercizi pubblici, Riorganizzazione, gestione e occupazione del suolo pubblico e pubblicità, Recupero siti industriali dismessi, Politiche di sviluppo e valorizzazione delle periferie, Grandi eventi turistici.
Ad Adelchi Sulpizio progettazione, sviluppo, manutenzione parchi e verde urbano, Edilizia residenziale pubblica e relativa manutenzione, Politiche abitative, Housing sociale, Rapporti con le libere professioni, Delocalizzazione antenne di San Silvestro, Polizia municipale.
Infine Sandra Santavenere con Personale, Edilizia privata, Semplificazione amministrativa, Sportello unico, SUAP, URP, Servizi demografici ed elettorali, Tutela mondo animale, Rapporti e tutela dei consumatori, Pari opportunità e Giovanni Di Iacovo Politiche culturali e rapporti con associazioni culturali, Pubblica istruzione, Mense scolastiche, Edilizia scolastica e relativa manutenzione.