POLITICA

San Giovanni Teatino, maggioranza sfiducia Paolo Cacciagrano

«diversità di concepire gestione della cosa pubblica»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2488

Il Comune di San Giovanni Teatino

Il Comune di San Giovanni Teatino




SAN GIOVANNI TEATINO. Acque agitate nella maggioranza. Il gruppo “Progetto Comune” sfiducia il consigliere Paolo Cacciagrano, ribadendo la piena fiducia nell'operato del sindaco, Luciano Marinucci
Il divorzio sembra ormai definitivo e non pare di scorgere all’orizzonte segnali distensivi.
Il gruppo di maggioranza Progetto Comune, ad esclusione della consigliera Mirella Federico, comunica in una nota che ha trasmesso al sindaco Luciano Marinucci la mozione di sfiducia nei confronti del consigliere Paolo Cacciagrano, chiedendo la revoca degli incarichi a lui assegnati.
«La sfiducia è frutto della diversità di concepire la gestione della cosa pubblica e della differenza comportamentale», spiegano Massimiliano Bronzino, Marco Cacciagrano, Alessia Chiacchiaretta, Rosario Cicellini, Giorgio Di Clemente, Federico Di Palma, Gabriella Federico, Alessandro Feragalli e Nicola Tumini, «che nel corso del tempo, e soprattutto negli ultimi periodi, hanno caratterizzato l'azione del consigliere Paolo Cacciagrano, rendendo incompatibile la coesistenza e la collaborazione con lo stesso. Tutto ciò rallenta l'attuazione del programma amministrativo proprio per le difficoltà operative che si manifestano».
Il gruppo conferma la propria fiducia al sindaco Luciano Marinucci, ritenendolo «piena espressione di un nuovo metodo di amministrare il paese in netta discontinuità con il passato e, per questo, punto di riferimento per la realizzazione del programma amministrativo nella prospettiva della prosecuzione dell’esperienza di Progetto Comune anche in futuro».