POLITICA

Abbateggio, Di Marco comincia il terzo mandato consecutivo

Antonio Fausto Di Sinno è il vice sindaco

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1808

Abbateggio, Di Marco comincia il terzo mandato consecutivo





ABBATEGGIO. Il sindaco Antonio Di Marco riconfermato alla guida del paese per la terza volta, ha ottenuto un brillante risultato in termini di consenso pari a 224 voti complessivi su 333 votanti, il 67%.
Ieri l’insediamento ufficiale e la distribuzione delle deleghe. Il sindaco ha tenuto per sé la Sanità, Protezione Civile, Archeologia, Turismo, Bosco, Personale, Uso Civico, Borghi più Belli D’Italia, Emigranti, Viabilità, Cimitero. Il vice sindaco sarà Antonio Fausto Di Sinno ai quali sono state assegnate anche le deleghe Tributi Locali, Regolamenti Comunali, Bilancio, Gestione Patrimonio pubblico, Europa, Sociale, Agricoltura, Personale Valorizzazione del Patrimonio Religioso.
Valeria D’Amore è invece assessore con deleghe a Sport, Ambiente, Politiche Giovanili, Teatro, Pubblica Istruzione, Associazionismo, Gestione Sito Istituzionale. Consigliere presidente del Consiglio Sergio Di Marco, consigliere vice presidente del Consiglio Fernando Martelli, consigliere capogruppo Fabrizio Di Giacomo, consigliere vice capogruppo Antonietta Scipione, consigliere Flavio Di Pierdomenico.
«Sono particolarmente grato a tutta la cittadinanza abbateggiana che mi ha voluto per il terzo mandato consecutivo per il governo del paese», ha commentato Di Marco, «un consenso crescente che parte dal 2004 e che ha visto sempre più cittadini condividere il programma amministrativo proposto. Le azioni prossime saranno la valorizzazione dell’Archeologia attraverso gli scavi in Valle Giumentina, la valorizzazione dei siti minerari abbandonati mediante le vittorie conseguite in sede di Tar e Consiglio di Stato, la valorizzazione turistica di Abbateggio, potenziamento del centro storico attraverso la sua valorizzazione per continuare a far parte del Club dei Borghi più Belli d’ Italia e la gestione dei rifiuti “porta a porta».