DONAZIONI

Abruzzo. M5S. I deputati abruzzesi restituiscono 64mila euro

A tanto ammontano indennità e rimborsi che hanno restituito

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1367

Abruzzo. M5S. I deputati abruzzesi restituiscono 64mila euro

Vacca, Del Grosso, Colletti



ABRUZZO. Come promesso in campagna elettorale i deputati abruzzesi Andrea Colletti, Daniele Del Grosso, Gianluca Vacca ed i senatori Enza Blundo e Gianluca Castaldi hanno restituito il 50% della loro indennità lorda e tutti i rimborsi per le diverse voci di spesa non utilizzati.
La somma totale ammonta, per l'ultimo trimestre, a 64.721,84  euro (parte degli oltre 5 milioni restituiti dall’intero gruppo) che si vanno ad aggiungere agli oltre 3 milioni delle prime due restituzioni ed ai 42 milioni di euro di contributi elettorali rifiutati e non intascati dal Movimento 5 Stelle ed alle indennità di carica (per presidente e vicepresidente) anch’esse rifiutate dai parlamentari del M5S.
La restituzione è andata ad incrementare, ancora una volta, il Fondo per le Piccole e Medie Imprese.
«Non è la nostra vittoria – commentano i “Cittadini a 5 Stelle” – ma la vittoria dell’onestà, della moralità e dell’etica che finalmente ritornano in politica. Avevamo ottenuto l’istituzione del Fondo per le piccole e medie imprese durante la votazione del Decreto del Fare. Ci auguriamo che gli altri deputati e senatori, soprattutto coloro che a parole si spendono per i bisognosi – concludono i parlamentari abruzzesi M5S – ci copino eversino anche loro le eccedenze in questo fondo. Un piccolo gesto per aiutare chi crea lavoro ed in questo momento vive in una situazione di drammatica difficoltà».
Da inizio legislatura, sommando le altre indennità e rimborsi che non percepiscono, i parlamentari abruzzesi hanno rinunciato a oltre 220.000 euro .
Se tutti i parlamentari facessero così, lo Stato risparmierebbe oltre 41 milioni di euro solo di stipendi e rimborsi personali, oltre ai quasi 100 milioni di euro che tutti i partiti, tranne il Movimento 5 Stelle, si sono intascati.