VERSO IL VOTO

Comunali Pescara, Alessandrini (Pd) presenta la sua squadra e punta su nomi nuovi

«Gli esponenti di partito sono in minoranza»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5116

Comunali Pescara, Alessandrini (Pd) presenta la sua squadra e punta su nomi nuovi

Lista Pd Alessandrini




PESCARA. Questa mattina il candidato sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, ha annunciato la sua ‘squadra’ di consiglieri.
Donne uomini, liberi professionisti, studenti, commercianti, giornalisti, insegnanti, voci del mondo della cultura e del sociale: «una società civile impegnata in politica quella che il Partito Democratico schiera per il Consiglio Comunale di Pescara con la mia candidatura», spiega Alessandrini.
Età media: 45 anni, ma si tratta di un’età che passa da candidati giovanissimi, il più giovane ha 24 e arriva fino ai 68 anni. Sono 12 le donne che scendono in campo: alcune arrivano da mondi diversi dalla politica, quali l’imprenditoria, la medicina, la cultura, la scuola, la pubblica amministrazione.
Una lista largamente rinnovata, gli esponenti di partito sono “in minoranza” e sono rappresentati da consiglieri uscenti, come Antonio Blasioli, Enzo Del Vecchio, Giuliano Diodati e Paola Marchegiani, il segretario cittadino Stefano Casciano, i giovani in arrivo dai Consigli di Quartiere Mirko Frattarelli, Giacomo Cuzzi e Francesco Pagnanelli e dirigenti di partito e dalla segreteria provinciale come Emilio Longhi e Leila Kechoud.
Diverse le novità, prevalgono i nomi nuovi che arrivano dalle più varie esperienze, «per tradurre il bisogno di cambiamento sentito all’interno del partito e che tradurremo in pratica», ha spiegato Alessandrini.

Ci sono ad esempio due ex giornalisti de ‘Il Centro’ come Walter Nerone, oggi in pensione , o Pietro Giampietro, attualmente responsabile della Comunicazione di Confesercenti. O anche Antonio Natarelli, chirurgo di Ortopedia dell'ospedale civile, il portavoce dell’ex sindaco Luciano D’Alfonso, Marco Presutti, Chiara Barbiero, Simone D’Alessandro,
Maria Ida D’Antonio, Angela Di Canio, l’ex assessore della giunta D’Alfonso Simona Di Carlo, Alessandro Di Cola,
Tiziana Di Giampietro, Anna Rita Di Giovannantonio, Carlo Gaspari, Cesare Manzo,l’ex consigliere comunale Andrea Marconi, Giuseppe Marsili, Francesco Pagnanelli, Bernadetta Palombo, Fabrizio Perfetto, Sandra Santavenere, Rita Taricani, Noemi Trivellone e Pierpaolo Zuccarini.
Manca invece il nome del consigliere Moreno Di Pietrantonio: la sua è una esclusione eccellente. In caso di vittoria di Alessandrini non si esclude che possa essere ripescato per un posto in giunta da esterno.
«Ho invitato i candidati», ha spiegato questa mattina Alessandrini, «a scatenare una campagna elettorale fatta di parole e contenuti che sapremo tradurre in pratica dopo il voto, governando la città. Sarà una campagna dura, ma non impossibile, perché sento un’energia positiva pronta a scatenarsi per il bene della nostra città. Il Comitato
farà da fulcro per le iniziative e il materiale di tutti fino a che non conquisteremo la casa comune della città per esprimere la politica di rinascita di cui ci faremo portatori».