IMPRESE

Lanciano, 150 mila euro per le nuove iniziative imprenditoriali

Pubblicato il bando per le attività del centro storico

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2088

Lanciano, 150 mila euro per le nuove iniziative imprenditoriali

LANCIANO. Centocinquantamila euro per rivitalizzare il centro storico, dare il giusto sostegno alle attività economiche e produttive del ‘cuore’ di Lanciano e dare respiro a un quartiere che rappresenta la ‘storia’ della città.
E’ stato presentato dall’assessore alle Attività produttive, Pino Valente, il bando per la concessione di misure di sostegno economico a nuove iniziative imprenditoriali artigianali e commerciali, finalizzate al recupero, promozione e riqualificazione del tessuto sociale ed urbano del centro storico di Lanciano.
La dotazione iniziale del Fondo è di 150mila euro e il contributo sarà pari al 30% delle spese sostenute e documentate e comunque non superiore all'importo di € 15.000 per ciascuna impresa.
Potranno beneficiare del finanziamento le imprese ricadenti in due aree di Lanciano; LANCIANOVECCHIA - Via dei Frentani, Via Bastioni, Via Valsecchi - e BORGO - Via Finamore (quart. Civitanova), Via Fieramosca, Via e Piazza del Malvò, Vico 1 via Corsea, Corso Roma.

Il contributo potrà essere erogato in caso di nuove aperture di esercizi pubblici per la somministrazione di alimenti e bevande, attività artigianali e commerciali, attività artigianali nel settore alimentare e per la vendita di prodotti tipici e della tradizione locale. Sono ammesse al contributo anche le attività risultanti da trasferimenti di sede dell'esercizio da altre zone del territorio comunale.
Le domande devono essere indirizzate a Comune di Lanciano - Settore Servizi alla Persona, Funzione Attività Produttive - Largo Tappia, 7 - 66034 Lanciano, e dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 27 giugno 2014 utilizzando la modulistica predisposta dal Comune e scaricabile anche dal sito web.
«Un risultato importante – è il commento dell’assessore Valente – reso possibile grazie alla partecipazione della Bper, nella persona del direttore Guido Serafini, della Camera di Commercio, nella persona del presidente Silvio di Lorenzo, e di tutte le associazioni di categoria, commerciali e artigianali, che hanno dato il proprio indispensabile apporto. Un'altra iniziativa tangibile e concreta – aggiunge il vicesindaco – portata avanti dall’amministrazione guidata dal sindaco Pupillo, per dare risposte e soluzioni ai problemi evidenziati dai nostri concittadini».

Motivo di soddisfazione per il vicesindaco Valente e per tutta la Giunta, anche quanto dichiarato dal presidente della Bper Serafini, che ha annunciato di «essere pronto a rifinanziare il bando anche per il prossimo anno se, come tutti ci auguriamo, il finanziamento porterà i risultati auspicati. La Bper, inoltre – ha concluso Serafini – è disponibile per affiancare come partner le imprese nella fase di start up dell’attività imprenditoriale».