POLITICA

Nomine Asl L’Aquila, Pezzopane: «inopportune, congelare tutto»

La senatrice parla di «assalto alla diligenza»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2176

L'assessore Stefania Pezzopane

L'assessore Stefania Pezzopane


L’AQUILA. «Le dichiarazioni del manager della Asl dell’Aquila, Giancarlo Silveri, di nominare un nuovo direttore amministrativo entro il mese di aprile sono del tutto inopportune e fuor di luogo».
Lo dichiara la senatrice Stefania Pezzopane.
Silveri ha detto di essere già al lavoro per cercare la sostituta di Silvia Cavalli, che a distanza di poco più di un anno dalla nomina si è dimessa.
Cavalli ha avuto un’offerta per lo stesso incarico a Roma. «Sto già vagliando alcuni curricula – ha spiegato il manager - per vedere quale figura possieda le caratteristiche per quel ruolo. Nel frattempo il posto resta vacante».
Ma Pezzopane contesta la manovra: «non è pensabile che a ridosso della scadenza di mandato della giunta regionale e con le elezioni alle porte si possano nominare figure apicali», commenta la senatrice. «Sarebbe più opportuno e anche più corretto attendere la nuova compagine regionale e soprattutto i nuovi indirizzi politici per la Asl. La nomina di Silveri è una diretta emanazione del presidente della Regione attuale e in questi anni ha fatto scelte davvero discutibili, sicuramente in linea con le direttive politiche della giunta di centrodestra».
Insomma per Pezzopane in questa fase «va tutto congelato»: «sarebbe una grave scorrettezza se la nomina del direttore amministrativo venisse fatta e non escludo di presentare una interrogazione parlamentare.
Qualsiasi decisione dovrà essere rinviata a dopo le elezioni regionali e con un Presidente della Regione e una giunta regionale nella pienezza delle loro funzioni. Scelte fatte ora, in extremis, e con una fretta davvero sospetta, hanno tutto il sapore dell’assalto alla diligenza».