VERSO IL VOTO

Elezioni Montesilvano, Forza Italia punta su Maragno e cerca alleati

Questa settimana si potrebbero stringere nuove alleanze

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1914

Elezioni Montesilvano, Forza Italia punta su Maragno e cerca alleati

Maragno e Pagano




MONTESILVANO. Non e' ancora al completo la coalizione di centrodestra che Francesco Maragno, il candidato sindaco di Montesilvano, vuole attorno a se' in vista delle elezioni del 25 maggio.
Sabato la candidatura di Maragno è stata presentata alla stampa da Nazario Pagano, coordinatore regionale di Forza Italia e in queste ore di lavora per calamitare altre forze. «E' la nostra carta vincente - ha detto Pagano - E' l'uomo giusto perchè dotato di esperienza, capacità, serietà, cultura e autorevolezza e sarà in grado di raccogliere il consenso dei Montesilvanesi».
Sull'allargamento della coalizione a sostegno di Maragno, il presidente regionale di Forza Italia si è detto fiducioso. Pagano sostiene che all’inizio di questa settimana si possano chiudere gli accordi. «Confido che già da lunedì si possa allargare l'alleanza e prevedo un en plein dei partiti di centrodestra per appoggiare Maragno». Già nei giorni scorsi la senatrice del Nuovo Centrodestra, Federica Chiavaroli, aveva mostrato segni di apertura. Poi però c’è stato il caso Pescara e l’ufficializzazione della candidatura di Mascia che non ha fatto il passo indietro in favore del presidente della provincia Guerino Testa.
Oggi anche Maragno crede nell'imminente arrivo dell'accordo con le altre forze dell'area moderata. «Voglio includere tante persone nel nostro progetto - ha spiegato - e tutte le forze che credono nella necessità di un cambiamento in meglio per Montesilvano. Abbiamo idee innovative per migliorare la qualità della vita e abbiamo già convocato i migliori esperti nei vari settori per intervenire immediatamente nei diversi campi, il giorno dopo il 25 maggio, perchè Montesilvano non può perdere altro tempo». Ipotizzando una prima scaletta delle priorità, il candidato sindaco ha sottolineato che «ci sono tanti settori in crisi. Di certo al primo posto metteremo l'attenzione alla sicurezza dei cittadini».
Per Maragno si deve «ricostruire il rapporto di fiducia tra i Montesilvanesi e la buona politica sostenendo le famiglie e le imprese, a cominciare da quelle del settore turistico, patrimonio da difendere e non da tartassare con la tassa di soggiorno».
«Dopo la sentenza del Tar che ha confermato la caduta dell'amministrazione Di Mattia - ha spiegato Maragno - abbiamo voluto dire subito alla città che siamo pronti a governare Montesilvano. E' un compito difficile, perché viviamo un'emergenza a 360 gradi e pensare che un settore sia in condizioni peggiori di un altro significherebbe essere ottimisti. Il problema più urgente, però - ha concluso - è sicuramente la sicurezza dei nostri cittadini».
Sabato scorso ha ufficializzato la sua candidatura anche Marco Forconi per Forza Nuova che si aggiunge al canddiato del Movimento 5 Stelle, Manuel Anelli. In casa Pd si sta analizzando la riconferma del sindaco uscente Attilio Di Mattia. Lui è disposto e completare il programma avviato meno di due anni fa ma nel partito ci sono anche altri elementi che si sono messi a disposizione.