IL FATTO

Pescara, «bloccati i rimborsi per i libri scolastici»

La denuncia del consigliere Pignoli (lista Teodoro)

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1365

COMUNE PESCARA






PESCARA. «Bloccati i pagamenti dei rimborsi per la spesa dei libri scolastici per l'anno scolastico 2013-2014 per le scuole medie e superiori per i residenti della città di Pescara».
lo denuncia il capogruppo al comune di Pescara della Lista Teodoro Massimiliano Pignoli che ha spiegato come molte famiglie rischiano di non rivedere, almeno per il momento questi soldi, visto che la Ragioneria del Comune non è in grado di evadere il mandato di pagamento.
«Stiamo parlando - ha spiegato il consigliere Pignoli – di 404 beneficiari che hanno diritto ad un rimborso in quota variabile fra il 20, 30 e 80% , in base al reddito Isee che non deve superare i 10.632 euro. La somma totale che bisognerà erogare è di 42.853,72 euro. Soldi che i cittadini hanno già anticipato, in condizioni di
difficoltà e che oggi vorrebbero riavere indietro, così come previsto dal Bando Comunale. La verità - ha detto ancora Pignoli - è che da oltre venti giorni il mandato giace negli uffici della Ragioneria Comunale e questo perché evidentemente non si è tenuto conto che si dovesse far fronte a questo pagamento, senza arrivare a ridosso della fine dell'anno scolastico. Si tratta di un fatto di una gravità inaudita e che va a penalizzare categorie svantaggiate e per di più in un momento storico molto difficile. Aspettiamo di sapere quando questi
soldi verranno rimborsati alle centinaia di famiglie che ne hanno diritto, ma annuncio sin da ora - ha concluso il capogruppo della Lista Teodoro - che presenterò una interrogazione urgente a risposta scritta nel prossimo Consiglio Comunale e se non bastasse organizzeremo una protesta con le mamme dei ragazzi sotto Palazzo di Città».