POLITICA

Penne, maggioranza battuta, sindaco azzera giunta

Anche presidente Consiglio vota contro. Critico Pd provinciale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1366

Rocco D'Alfonso

Rocco D'Alfonso



PENNE. Non solo la minoranza contro il sindaco Rocco D’Alfonso.
Mentre Forza Italia chiede al primo cittadino di chiarire il caso della sua presunta incompatibilità, uno sgambetto politico gli arriva proprio dalla sua maggioranza.
Il sindaco di Penne, Rocco D'Alfonso, ha deciso di azzerare la Giunta comunale dopo che ieri la maggioranza è stata battuta in Consiglio sulla delibera relativa all'adesione al progetto 'Borghi più belli d'Italia’ e l'approvazione della relativa convenzione, con la successiva cessione del convento di Colleromano ad un fondo immobiliare.
Oltre all'opposizione, hanno votato contro la delibera, che poi è stata ritirata, il vicesindaco, il presidente del Consiglio comunale, un assessore e un consigliere di maggioranza.
«Si è persa una grande opportunità -ha commentato il sindaco - perché l'idea era di trasformare un convento semiabbandonato in una importante struttura ricettiva, aderendo ad un progetto estremamente significativo dal punto di vista turistico».
Da stamattina il primo cittadino avvierà la ricostituzione della Giunta «per dare nuovo impulso all'attività amministrativa. Dal punto di vista numerico non dovrebbero esserci problemi».
«Si tratta di un incidente di percorso e mi dispiace - afferma il segretario provinciale del Pd, Francesca Ciafardini -, ma sono sicura che la maggioranza troverà la sua compattezza. Sono molto dispiaciuta per il comportamento del presidente del Consiglio, Gabriele Vellante, che per l'ennesima volta non ha ritenuto di seguire le indicazioni del partito cui è iscritto nella votazione di importanti delibere».
«Questi comportamenti ripetuti - sottolinea il segretario - mettono a rischio amministrazioni a guida Pd e non possono essere giustificati, per questo ritirerò a Vellante le deleghe che gli avevo assegnato nell'esecutivo provinciale del partito. Il Pd è una comunità e come tale deve comportarsi puntando sul valore della squadra, soprattutto quando si amministra la cosa pubblica».
Intanto, ieri sera era in programma un direttivo del Pd di Penne per fare il punto della situazione.