POLITICA

San Giovanni Teatino, cambia la giunta Marinucci: ecco le new entry

Molte deleghe sono di competenza di consiglieri di maggioranza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1634

San Giovanni Teatino, cambia la giunta Marinucci: ecco le new entry

Luciano Marinucci




SAN GIOVANNI TEATINO. Tre nuovi ingressi, un terzo della squadra di governo formata da donne, redistribuzione delle deleghe tra tutti i componenti della maggioranza: queste in sintesi le novità che il sindaco, Luciano Marinucci, ha inteso introdurre nella giunta municipale che è stata nominata questa mattina con decreto del primo cittadino.
Vicesindaco viene confermato
Giorgio Di Clemente, con le deleghe al Servizio Tecnico-manutentivo, Edilizia scolastica, Gestione dei Lavori Pubblici e Protezione Civile;
confermata anche Alessia Chiacchiaretta, a cui sono state affidate le deleghe alle Politiche del Lavoro, Cultura, Pari Opportunità, Attività Produttive, Artigianato e Agricoltura.
I nuovi assessori sono Massimiliano Bronzino, che ha le deleghe  su Programmazione dei Lavori Pubblici, Rapporti con le Società Partecipate, Edilizia Privata, Rapporti con gli Enti;
Gabriella Federico, che è stata delegata ad Ambiente, Servizi Sociali, Politiche della Casa;
Marco Cacciagrano, che finora è stato presidente del Consiglio comunale, con delega a Finanze e Bilancio, Programmazione Economica,  Commercio  e  Polizia Municipale.
Il sindaco ha riservato per sé le altre deleghe ed ha affidato ai consiglieri comunali della maggioranza i seguenti incarichi:
a Paolo Cacciagrano sono state mantenute le deleghe detenute da assessore (Pubblica Istruzione, Sport, Attività Turistiche e Manifestazioni, Asili Nido, Politiche dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Istituzioni, Associazioni  e Rapporti con Cooperative), inoltre sarà indicato come presidente del Consiglio comunale, che sarà eletto nella prossima seduta delle assise civiche e verrà nominato rappresentante del Comune all’interno del Consiglio di Amministrazione della SAGA SpA – Aeroporto d’Abruzzo; a Federico Di Palma Cimiteri e Affari Generali;
ad Alessandro Feragalli Programmazione e Pianificazione Urbanistica, Mercati, Area Metropolitana;
a Mirella Federico Servizi per gli anziani e Tutela della Disabilità;
a Nicola Tumini Patrimonio e Mobilità;
a Rosario Cicellini Tributi, Servizi Demografici e Semplificazione Amministrativa.
«Come avevamo stabilito ad inizio mandato – ha spiegato il sindaco, Luciano Marinucci – siamo arrivati al momento di realizzare una “staffetta” tra coloro che mi sono stati più vicini nell’amministrazione del Comune: non né un premio per alcuno né una punizione per altri, semplicemente il modo di permettere a ciascun componente del Consiglio comunale e della Giunta municipale di esprimere le proprie potenzialità e di dare un contributo fattivo alle politiche portate avanti in questi due anni e mezzo. La giunta che ne è uscita può essere già definita “storica”, per la presenza innanzitutto di due donne, un terzo dei componenti: una scelta non casuale, che richiama il senso e l’importanza della presenza femminile nelle istituzioni. Il genio femminile, l’indole pratica delle donne, la capacità di porsi in ascolto meglio di chiunque altro sono risorse preziose per il paese ed anche per la nostra Italia, come ha anche suggerito la scelta del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, di chiamare al Governo otto donne su sedici ministeri a disposizione. Inoltre, abbiamo voluto valorizzare le competenze e le caratteristiche di chi, come Paolo Cacciagrano, ha una profonda conoscenza della macchina amministrativa ed una spiccata capacità relazionale e può rappresentare al meglio sia il Comune nel Consiglio d’Amministrazione della SAGA SpA – Aeroporto d’Abruzzo, sia l’intera cittadinanza con la Presidenza del Consiglio Comunale. Con questa squadra, di cui sono orgoglioso, sono certo che i prossimi due anni e mezzo saranno ancora all’insegna dell’impegno e delle realizzazioni concrete per voi e per tutto il paese».