VERSO IL VOTO

Abruzzo, Fratelli d’Italia va alle primarie sabato e domenica

Possono votare i cittadini italiani dai 16 anni in su

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2576

Abruzzo, Fratelli d’Italia va alle primarie sabato e domenica




ABRUZZO.  Le primarie nazionali di Fratelli d’Italia per eleggere il presidente nazionale, i delegati al congresso nazionale, per scegliere il simbolo e le priorità politiche, si svolgeranno anche in Abruzzo. 
In provincia di Chieti sono 6 i seggi nei quali tutti i cittadini comunitari, dai 16 anni in su, muniti di documento di riconoscimento e previo il pagamento minimo di 2 euro e la sottoscrizione di un manifesto politico, se non iscritti al partito, potranno votare sabato 22 febbraio dalle 9:00 alle 20:00, e domenica 23 febbraio dalle 9:00 alle 18:00: a Chieti, in Corso Marrucino; a Lanciano, in Corso Trento e Trieste; ad Ortona, in Corso Vittorio Emanuele; a Vasto, in Piazza Diomede; a Casoli, in Piazza Umberto I; a Fara San Martino, presso l’Hotel del Camerlengo.

In provincia di Pescara: 2 seggi a Pescara in P.zza Salotto, 2 a Montesilvano, 1 a Città Sant'Angelo ed 1 a Pianella saranno aperti  dalle ore 09 alle ore 20 di sabato e dalle ore 09 alle ore 18 di domenica. 
«Un importante appuntamento consequenziale a tutto ciò che abbiamo detto ai cittadini in questi anni: primarie a tutti i livelli per selezionare la classe dirigente», ha detto Antonio Tavani, portavoce provinciale di Chieti del partito di Giorgia Meloni e Guido Crosetto. «Avevamo chiesto le primarie nel Pdl, siamo andati via anche perché non si sono svolte, e dunque abbiamo rispettato l’impegno preso con il popolo del centrodestra ed in generale con i cittadini. Faremo le primarie invitando tutti quanti a partecipare per scegliere la classe dirigente di Fratelli d’Italia, per dimostrare a chi di primarie non vuol sentire parlare che invece è uno strumento che i cittadini gradiscono, e per costruire un centrodestra meritocratico», ha aggiunto Etelwardo Sigismondi, componente del Coordinamento regionale di Fratelli d’Italia.

LE MODALITÀ
Iscritti e simpatizzanti potranno votare il Presidente nazionale del Movimento e i “grandi elettori”, cioè complessivamente 3150 delegati che avranno il compito, nel congresso nazionale previsto a Fiuggi per l’8 e 9 marzo 2014, di ratificare l’elezione del Presidente nazionale, la scelta del simbolo e l’elezione dei membri dell’Assemblea Nazionale del Movimento.
Per scegliere i grandi elettori, i cittadini potranno esprimere fino a 3 preferenze, di cui una almeno di genere. Iscritti e simpatizzanti potranno scegliere anche il nuovo simbolo del movimento, tra una rosa di 8 proposte selezionate dalla Segreteria generale del Congresso, anche tenendo conto della consultazione on-line organizzata nel mese di gennaio 2014.
Nella scheda elettorale sarà dedicato un apposito spazio anche alle “primarie delle idee”. Potranno votare solo i cittadini comunitari, dai 16 anni in su, e non quelli extracomunitari. Militari e studenti universitari potranno votare la scheda completa (grandi elettori, simbolo e primarie delle idee) nella città dove svolgono il servizio e studiano. Gli studenti dovranno mostrare il tesserino o il libretto universitario che attestano la permanenza su quel territorio. Gli altri votanti fuori sede potranno votare la scheda con la sola esclusione dei grandi elettori, che verranno barrati dal Presidente del Seggio alla consegna della scheda stessa. Si potrà votare anche on-line nell’apposita applicazione che sarà a breve disponibile, ma solo per il simbolo e per le “primarie delle idee”. È esclusa, in questo caso, la possibilità di esprimere la preferenza per i grandi elettori. Gli iscritti al Movimento potranno votare gratuitamente, mentre i non iscritti dovranno versare un contributo minimo di 2 euro e sottoscrivere il manifesto politico. Gli elettori potranno recarsi a votare in qualunque seggio sul territorio provinciale: il loro riconoscimento avverrà mediante un sistema informatico che garantirà la regolarità del voto.